Alla Festa Socialista sfila la “bassaModa” di Nicoletta Fiori e Sasan Khanide

Durante la Festa Socialista che si è svolta a Perugia la settimana scorsa, ci sono stati non soltanto dibattiti sulla politica e sui problemi del nostro Paese. Ma ha dato spazio anche a eventi di svago: spettacoli serali di natura canora e una sfilata legata al sociale. In particolare, la suggestiva cornice del Parco dell’Arringatore di Pila, sabato sera ha ospitato la sfilata degli abiti creati dalla stilista Nicoletta Fiori e dal suo compagno Sasan Khanide. La loro linea d’abbigliamento si chiama “bassa MODA” proprio perché per scelta è tutto, tranne che “haute couture”. Dietro non vi sono i grandi negozi e i modelli vertiginosi dei grandi maestri di cucito, ma il talento e l’estro della stilista sono sicuramente di valore, così come i materiali utilizzati per la realizzazione del suo atelier. Tutto sta nell’esser conosciuti e nell’iniziare, ed è così che l’impegno profuso c’è, così come la voglia di far sfilare i propri abiti. «Non amiamo ciò viene imposto dalla tendenza del momento, ognuno dovrebbe indossare ciò che vuole. L’abito deve rappresentare lo stato d’animo», hanno dichiarato all’unisono i due stilisti che amano talmente l’arte creativa della moda da svolgerla non come primo lavoro, ma nel tempo libero. Anche se il risultato sembra qualcosa più di un semplice hobby.

Continua a leggere