Hmisho

Esteri
Di

Italiano sequestrato in Siria: arriva la richiesta di riscatto

E’ svanito nel nulla, forse nelle mani di gruppi di banditi. Si chiama Mario Belluomo il tecnico italiano sequestrato in Siria, nella zona costiera di Tartus, non lontano dal confine con la Turchia. L’uomo, originario di Catania, lavorava in un’acciaieria di Latakia come ingegnere specializzato in elettrotecnica e risiedeva in un hotel proprio nella cittadina di Tartous. Momenti di apprensione per la famiglia che è in contatto costante con l’Unità di crisi della Farnesina che segue da vicino…