Hugo Chavez

Esteri

Honduras, senza fine la crisi
iniziata col golpe del 2009

Nell’America Latina dei tre “modelli” (quello della sinistra socialdemocratica di Lula, quello delle avventure bolivariane chaviste e quello delle destre iper-liberiste e securitarie) l’Honduras sembra ancora vagare alla ricerca di una propria identità. La turbolenta Repubblica centroamericana, grande all’incirca quanto l’Italia settentrionale, figura sistematicamente nella zona retrocessione di ogni statistica che misuri qualità della vita e sviluppo umano. L’unico record che …

Esteri

Venezuela: il delfino di Chavéz, Maduro, è presidente di un paese diviso

Nicolás Maduro, ex autista di autobus ed ex ministro degli esteri sotto la presidenza di Hugo Chávez, è il nuovo presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela. Era stato lo stesso Chávez ad indicarlo come suo successore poco prima di morire lo scorso 5 marzo. Ma, a differenza del suo predecessore, Maduro ha vinto di misura: solo il 50,66 per cento dei voti contro il 49,07 per cento di Henrique Capriles. Dopo la scomparsa dal “Comandante “Chávez”, dunque, per il Venezuela si apre un…

Approfondimento

Morte Chávez: dopo di lui è possibile un’altra America?

La morte di Hugo Chávez sembra destinata ad aprire scenari nuovi non solo in Venezuela, ma anche nel complesso delle relazioni interne al subcontinente latinoamericano e di quelle con gli Stati Uniti. La situazione interna sarà probabilmente più chiara in tempi brevi. La Costituzione prevede infatti nuove elezioni presidenziali entro un mese. A sfidarsi saranno con ogni probabilità il vice presidente, Nicolás Maduro, e il governatore dello Stato di Miranda, Henrique Capriles, il leader…

Esteri

Chavez rieletto presidente per la terza volta

È stato eletto per la terza volta il presidente venezuelano Hugo Chavez. Dopo l’annuncio della vittoria con più del 54 per cento dei voti, la capitale Caracas è scoppiata in un tripudio di canti e balli, illuminata da uno spettacolo pirotecnico durato più di un’ora. Lo sfidante, il giovane Henrique Capriles, ha conquistato il 45 per cento dei consensi: un buon risultato se lo si paragona al 36 raggiunto otto anni fa dall’opposizione, ma pur sempre non sufficiente per sconfiggere “El Presidente..