Iran

In evidenza

Kobane. La sfida di Ankara

Sventola la bandiera nera dell’Isis sulle colline di Kobane, città crocevia tra Siria e Turchia, nonché terza città curda della Siria, in questo modo l’Isis si prepara a impadronirsi della zona al confine con la Turchia. Per i curdi e le milizie peshmerga che da giorni combattevano senza sosta, l’entrata degli jihadisti a Kobane è un disastro, ma non solo per loro, perché la città potrebbe rappresentare un Rubicone nell’equilibrio dello scacchiere internazionale. Innanzitutto Damasco …

In evidenza

Rouhani all’ONU: altri hanno armato l’Isis

New York, 25 settembre – Lasciate fare a noi dice Rouhani nel suo discorso di oggi alle Nazioni Unite. Lasciate fare a noi contro i combattenti dell’ISIS e questa volta, finalmente, risolveremo una volta per tutte l’instabilità del Medio Oriente. Con una critica neppure troppo velata al vizio della CIA di essere sempre pronta a giocare ad influenzare i Paesi dell’area, il presidente iraniano afferma che “è ora che i servizi segreti stranieri riconoscano che i loro comportamenti hanno …

In evidenza

Isis. La risposta dal Vertice di Parigi

L’Occidente passa dalle parole ai fatti. Dopo il vertice Nato in cui si auspicava una soluzione alle minacce del terrorismo targato Isis, torna a farsi largo la soluzione militare a Parigi, al vertice che ha visto protagonista un Hollande risolutivo, “Non c’è tempo da perdere”, ha affermato il Presidente francese alla Conferenza internazionale di Parigi. Il vertice che ha riunito le delegazioni di 25 Paesi più quelle di Onu, Ue e Lega Araba per definire la strategia contro l’offensiva …

In evidenza

Gli USA riaprono il fronte iracheno

Dopo decenni di amministrazione Bush, Obama ritorna sulla stessa linea del predecessore e avvia delle azioni militari in Iraq, con circa 1.600 soldati che torneranno nel Paese, e lo fa menzionando la parola “paura”. “Gli americani vanno avanti e non devono mai soccombere alla paura”, ha detto il presidente americano intervenendo al Pentagono alla cerimonia per il tredicesimo anniversario degli attentati dell’11 settembre 2001. “Non importa cosa succede lungo la nostra strada, l’America …

In evidenza

La piaga irachena. I jihadisti avanzano su Bagdad

Sono arrivati alle porte di Baquba, capitale della provincia di Diyala. Solo 60 chilometri da Baghdad. Fanno paura i ribelli dell’ISIS, lo Stato Islamico dell’Iraq e del Levante; tanto che USA e Iran hanno deciso di discutere a quattr’occhi della crisi che preoccupa tanto Washington che Teheran. Nonostante la possibile collaborazione militare tra i due storici nemici sia stata smentita, è verosimile che le rispettive diplomazie stiano scambiando informazioni utili ad arrestare …

Approfondimento

Il Maslahat cambierà l’Iran

«Maslahat», interesse nazionale. Così Farian Sabahi, scrittrice, giornalista e docente universitaria, nata in Italia da padre iraniano e madre italiana, sintetizza quella che potremmo descrivere come una sorta di “opportunità storica” di cambiamento per l’Iran, favorita dall’elezione del presidente Hassan Rouhani. La scrittrice italo-iraniana, autrice di vari volumi tra cui, ultimo in ordine di tempo, “Noi donne di Teheran”, pubblicato nella collana i Corsivi del Corriere della Sera, offre una..

Esteri

Coinvolgere Teheran per stabilizzare il Medioriente

Il sorriso del presidente Rouhani sembra aver cancellato la triste immagine di Ahmadinejad e il riverbero dei suoi proclami guerrafondai. Una nuova stagione si apre per l’Iran: una stagione che promette la possibilità di un futuro diverso, non solo per i tantissimi giovani persiani (più del 50% della popolazione ha meno di 30 anni), ma per l’intera regione mediorientale. Crocevia tra Asia ed Europa, nazione dalla cultura profonda e antichissima, l’Iran è un paese con «grandi risorse umane e ….