Irap

In evidenza
0

Corte dei Conti, urgente una riscrittura del patto sociale

Corte dei Conti, urgente una riscrittura del patto sociale “Serve il lanciafiamme per desertificare terreno che alimenta distorsione spesa pubblica”. Sono le parole del vice Presidente del Senato, Linda Lanzillotta in apertura dei lavori della presentazione del Rapporto della Corte dei Conti sulla finanza pubblica. Parole che danno l’idea di quanto sia complicato mettere mano in un settore così complesso come quello della spesa pubblica. Nel rapporto 2015 della Corte dei Conti…

In evidenza
0

Debito pubblico “monstre”. È ancora record

Il debito pubblico italiano a marzo è aumentato di 15,3 miliardi, fino a raggiungere l’astronomica cifra di 2.184,5 miliardi. Si tratta di un nuovo record dopo quello di febbraio quando il debito era arrivato a 2.169,2 miliardi. Sono numeri resi noti da Bankitalia nel supplemento “Finanza pubblica, fabbisogno e debito”. L’incremento del debito, spiega la nota, è stato inferiore al fabbisogno del mese (18,6 miliardi), grazie all’effetto complessivo dell’emissione di titoli sopra la pari…

In evidenza
0

Sud svantaggiato, ci rimette anche sul costo del lavoro

Assumere un lavoratore a tempo indeterminato, per un imprenditore, diventa più conveniente al Centro-Nord piuttosto che al Sud. E sì, è proprio così. E per la precisione tra il 2011 e il 2014 le modifiche dell’Irap hanno ridotto il costo del lavoro al Centro-Nord di 2.592 euro e al Sud di 2.263. Di Lello: “Il rapporto spazza via la vulgata demagogica e le balle leghiste di un Sud che non decolla perché non ha voglia di lavorare o perché c’è troppa criminalità”. Subito “misure strutturali”

In evidenza
0

UE, accordo vicino. Verso correzione deficit dello 0,3%

Vertice a Bruxelles, con Matteo Renzi che ha dichiarato che la trattativa in ambito Ue potrebbe chiudersi molto presto e andare meglio all’Italia che alla Francia. Dopo il duro scontro tra il premier e il presidente uscente della commissione Ue Barroso, oggi si è entrati nel merito della mediazione politica. La negoziazione potrebbe portare a un compromesso sul deficit strutturale attorno allo 0,30. Intanto ci sono le tabelle della Legge di Stabilità e sono diverse dalle slide di Renzi …

In evidenza
0

Un DEF sul filo del rasoio tra debito, tasse e spese

State sereni, gli 80 euro arriveranno come promesso. Non saranno 80 per tutti, ma rappresenteranno il massimo dello sforzo che il governo fa per sostenere i redditi più bassi. Una cifra che si assottiglia a mano a mano che ci si avvicina alla busta paga da 1500 euro. Il DEF (Documento Economico Finanziario), la vecchia legge ‘finanziaria’ che il governo spedisce al Senato a partire da giovedì 17 e che dovrà passare anche l’esame, ben più severo, degli organi di controllo comunitari a …

Approfondimento
0

L’Eeconomista Vaciago: «L’Imu deve diventare proporzionale al reddito, mentre va ridotta l’Irap»

L’ex premier non è nuovo a promesse, anche clamorose: dal famoso contratto con gli italiani nel salotto televisivo di Bruno Vespa, passando per l’abolizione dell’Ici, la costruzione del ponte sullo stretto fino alla sconfitta del cancro. Ma si sa in campagna elettorale tutto è permesso. Soprattutto se a fare promesse impossibili che mirano alla pancia della gente è Silvio Berlusconi. Abolizione dell’Imu e restituzione di quanto già versato nel 2012, graduale riduzione dell’Irap, nessun…