ISTAT

Diritti e Lavoro
4

Pensioni: no all’aumento sopra i 3mila euro

La perequazione delle pensioni è di norma disposta dall’Inps alla fine di ogni anno per il relativo aggiornamento dell’anno successivo. Nel mese di dicembre vengono infatti effettuate le operazioni di rivalutazione per il 2014 al tasso dell’1,2% fissato dal dm 20 novembre 2013. Il criterio ordinario (la disciplina è contenuta nella legge Finanziaria del 1999) stabilisce che l’aumento (cioè la rivalutazione) si applichi a tutta la pensione secondo la scansione seguente……………………….

Approfondimento
0

Dati discordanti: siamo alla guerra del Pil

I conti non tornano mai. Soprattutto quando si guarda il mondo da due prospettive diverse. È il caso del ministro dell’Economia Saccomanni e dell’Istat: se per il titolare del dicastero di via XX Settembre, infatti, l’anno prossimo la crescita del Pil italiano sarà dell’1,1 per cento, per l’Istituto di Statistica le previsioni vanno aggiustate, ma al ribasso. Un misero 0,7 per cento, ben 0,4 punti di differenza che, in tempi di crisi globale, non sono cosa di poco conto visto che…

Economia
0

Anche l’Istat lo afferma dopo il Censis: “Povera Italia!”

Un Paese di poveri. E sempre più poveri. A rilevarlo sono i dati dell’Istituto nazionale di statistica (Istat) che hanno evidenziato un peggioramento relativo alla povertà. L’inquietante e allarmante fotografia dell’Italia era già emersa dalla recente ricerca condotta dall’osservatorio Censis-Confcommercio, secondo cui per le famiglie italiane la ripresa non è affatto vicina, anzi. Sono infatti quasi cinque milioni le realtà familiari che non riescono a superare la terza settimana del mese …..

Economia
0

Crisi, la disoccupazione giovanile sfiora il 40%. Bastianelli (Fgs): «La generazione che soffre di più è quella nella fascia tra i 30 e i 39 anni».

Seppur provvisori, sono sempre dati che destano preoccupazione. Quelli recentemente diffusi dall’Istituto nazionale di statistica (Istat) immortalano un’altra impietosa fotografia del Paese: la disoccupazione – che non sembra destinata a fermarsi, soprattutto tra i giovani, e nel Meridione – nel mese di luglio si è infatti attestata al 12%, valore invariato rispetto allo scorso giugno. Il tasso di disoccupazione dei giovani (tra i 15 e i 24enni) – ovvero l’incidenza dei disoccupati sul total…

Economia
0

Istat: ancora in contrazione il potere d’acquisto delle famiglie. Ma si intravedono spiragli di luce

Piccolo, ma incoraggiante: la propensione al risparmio, nel primo trimestre 2013 si è attestata al 9.3%, in aumento di 0.9 punti percentuali rispetto sia al trimestre precedente, sia a quello corrispondente del 2012. A renderlo noto è l’Istituto Nazionale di Statistica (Istat) che ha rilevato anche l’incremento del reddito disponibile delle famiglie consumatrici pari a 0.8% in valori correnti, rispetto al trimestre precedente, ma in contrazione dello 0.4%, se raffrontato con il medesimo…

Economia
0

Istat, a maggio nuovo record della disoccupazione: mai così alta dal 1977

Proprio mentre il governo licenzia il “decreto lavoro” per garantire l’occupazione a 200mila giovani, l’esercito dei disoccupati torna ad aumentare, giungendo a toccare l’allarmante cifra di 3 milioni e 140mila. Nel mese di maggio il tasso di disoccupazione si è infatti attestato al 12.2%, 0.2. punti percentuali in aumento rispetto ad aprile e 1.8 punti in più rispetto allo scorso anno. Si tratta del massimo storico mai censito dal primo trimestre del 1977, inizio delle serie storiche…

Economia
0

Istat: ennesimo crollo del Pil. Il settore che salverà l’Italia dalla crisi? L’agricoltura

Nel primo trimestre del 2013 il Prodotto interno lordo, espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2005, è diminuito dello 0,6 per cento rispetto al trimestre precedente e del 2,4 per cento nei confronti del primo trimestre del 2012. A riferirlo è l’Istituto Nazionale di Statistica secondo cui la stima preliminare aveva rilevato una diminuzione congiunturale dello 0,5 per cento e un calo tendenziale del 2,3 per cento. Tutto questo considerando che non vi sono state significative…

In evidenza
0

Eurozona piegata dalla disoccupazione: in Italia picco più alto dal 1977

È una parola che fa paura: disoccupazione. I dati che periodicamente vengono diffusi assomigliano sempre di più ad un bollettino di guerra che descrive un’inesorabile parabola discendente scandita da un susseguirsi di nuovi record. L’ultimo è quello descritto nei dati diffusi dall’Istat, lapidario: i primi tre mesi del 2013 hanno visto un tasso di disoccupazione schizzato al 12,8 per cento. La crisi, dunque, non accenna a smorzarsi, risucchiando l’Italia in un vortice recessivo. Proprio nei…

Economia
0

Istat, boom dei matrimoni “allo sfascio”: separazioni dopo 15 anni e divorzi dopo 18

Nel 2011 le separazioni sono state 88.797 e i divorzi 53.806, sostanzialmente stabili rispetto all’anno precedente (+0,7% per le separazioni e -0,7% per i divorzi). Lo rileva l’Istat, nel pubblicare il report sui matrimoni e i divorzi in Italia nel 2011, sottolineando che i tassi di separazione e di divorzio totale sono in continua crescita. Nel 1995 per ogni 1.000 matrimoni si contavano 158 separazioni e 80 divorzi, nel 2011 si arriva a 311 separazioni e 182 divorzi. La durata media del…