Iva

In evidenza
0

Abenomics, la scommessa continua

Una bassa l’affluenza alle urne – ha votato poco più del 52% degli aventi diritto – sette punti in meno rispetto alle elezioni del 2012, record negativo dal secondo dopoguerra a oggi. E una vittoria, piuttosto scontata del primo ministro Shinzo Abe, leader del Partito liberal-democratico (Pld), vittoria accolta non positivamente dai mercati finanziari: l’indice Nikkei 225, il principale listino azionario nipponico ha infatti chiuso in rosso dell’1.57%, scontando le perdite registrate venerdì….

In evidenza
0

Tokyo alle urne dopo il disastro dell’Abenomics

Il terzo voto anticipato in cinque anni, sette primi ministri in otto. Anche se Shinzo Abe – il leader del partito liberal-democratico (Pld) – si prepara a essere il più longevo dal dopoguerra in poi, la consultazione di domenica in Giappone passerà per quella meno partecipata negli ultimi sessant’anni: già nel 2012 si recarono alle urne solo il 59% degli aventi diritto e oggi, secondo sondaggi recenti, circa il 63% dei giapponesi non ha capito il motivo di queste elezioni anticipate. Il voto…

Approfondimento
1

Birra o cara, quanto mi costi!

Dunque, ricapitoliamo. Entro il 15 ottobre il governo deve finanziare la cancellazione della seconda rata dell’IMU sulla prima casa, altrimenti si paga. E sì perché nel famoso decreto legge del 31 agosto, una furbata di Letta e sbandierato come un successo dai berlusconiani, c’è solo la cancellazione della prima delle due rate, mentre per la seconda tutto è stato rinviato in attesa della ‘copertura’ di 2 miliardi e 400 milioni di euro. E stiamo parlando solo di quest’anno perché dopo dovrebbe en

In primo piano
0

IVA CHE DOLOR!

Il pacchetto “salva giovani carini e disoccupati”, licenziato ieri dal Cdm è la bella facciata di cartone che dovrebbe distogliere l’attenzione degli italiani alla canna del gas dalla più spinosa questione dell’Iva. Ma facendo capolino dietro quella facciata colorata, si scorge uno spettacolo grigio e sicuramente meno edificante di quello che si vorrebbe far credere. Sta di fatto che l’accordo sancito ieri ha avuto il merito politico di aver pacificato l’aria di maretta che tirava tra Letta…

Economia
0

Il gioco dell’Iva: Letta tira in ballo Berlusconi che dà la colpa a Monti

Una ”soluzione si troverà” ma no ai ”diktat”: il premier Enrico Letta assicura di non volere l’incremento dell’Iva dal 21 al 22% e allo stesso tempo però prova a mettere all’angolo il Pdl che da giorni incalza il governo su questo fronte ricordando come ”sia stato Berlusconi a prevedere il rincaro nel 2011”. Pronta la replica del partito del Cavaliere: falso, spiega il capogruppo alla Camera Renato Brunetta, il rischio della stangata sui consumi è da addebitare all’Esecutivo Monti…

Economia
0

“Decreto del fare”, apprezzamento bipartisan: «L’esecutivo proceda in questa direzione»

Esaminato e approvato ieri pomeriggio dal Consiglio dei ministri, il cosiddetto “decreto del fare” piace sia a destra che a sinistra. Commenti di apprezzamento sono infatti stati espressi sia dal leader del Pdl, Silvio Berlusconi, sia dal segretario del Pd, Gugliemo Epifani. Il decreto, che prevede misure urgenti per il rilancio economico del Paese, è stato definito dal Cavaliere un «grande risultato» e un «fatto epocale: l’intesa tra destra e sinistra dopo decenni di contrasti, che io spero…

Società
1

Le famiglie si adattano, ma cresce l’insofferenza

Confcommercio e Censis hanno recentemente presentato un’indagine sul clima di fiducia e le aspettative delle famiglie per il secondo semestre 2012. La ricerca, condotta su un campione di 1.200 famiglie, indica che il clima di fiducia è ulteriormente peggiorato, con evidenti riflessi sulla stagnazione dei consumi. Infatti se il 65% del campione è riuscito negli ultimi mesi a malapena a coprire le spese familiari con il reddito disponibile, quasi una famiglia su cinque denuncia un reddito…