Jihad

In evidenza
Di

Terrorismo. Smantellata cellula attiva in Italia

Un’organizzazione terroristica verosimilmente affiliata con al Qaeda, con base in Sardegna, armi e danaro in abbondanza, numerosi fedeli pronti a compiere atti di terrorismo in Pakistan e Afghanistan, e nel nostro Paese, forse in Vaticano. Sette le province italiane coinvolte, diciotto le ordinanze di arresto, nove le persone arrestate, otto pakistani e un afghano. Questo il risultato di un blitz anti-terrorismo condotto dalla polizia, a 5 anni dall’avvio delle indagini. Soddisfazione è stata…

In evidenza
Di

Tunisi. L’Italia pronta anche a intervenire

La strage di Tunisi ha sconvolto e tenuto con il fiato sospeso mezza Europa, ma a 24 ore dall’assalto al Museo del Bardo, ad opera di terroristi Isis, l’ansia rimane. Risulta, infatti, ancora incerto il numero delle vittime dell’attentato. Poche ore fa i corpi delle due donne italiane disperse, Antonella Sesino, 54 anni dipendente del Comune di Torino, e Giuseppina Biella, 70enne di Monza, sono stati ritrovati.
A turbare inoltre è sapere che un piccolo gruppo di terroristi (appena cinque) …

In evidenza
Di

Allarme terrorismo per le redazioni

L’allarme c’è. Rischi specifici però no, fatto sta che da qualche giorno servizi di sicurezza e forze dell’ordine hanno potenziato l’apparato antiterrorismo a cominciare dal Vaticano, ma anche ‘consigliato’ nuove misure di sicurezza per le redazioni giornalistiche. Oggi Nasr al-Ansi, il capo di al-Qaida nello Yemen ha rivendicato, in un video, l’attacco a Charlie Hebdo, sferrato su “ordine” del leader Ayman Zawahri. Nella rivendicazione si minacciano nuove “tragedie e terrore” …

In evidenza
Di

Sidney. L’incubo dell’Isis finisce dopo 16 ore

Si è concluso con la morte di due persone, fra cui il sequestratore, e il ferimento di altre quattro, l’assedio alla caffetteria che ha tenuto con il fiato sospeso l’Australia per sedici ore.
Alle 23 e 30 circa di ieri (ora italiana) un uomo armato ha fatto irruzione nella cioccolateria Lindt nel centro finanziario di Sydney sequestrando diversi ostaggi. Si tratta di Man Haron Monis, iraniano di 49 anni, autoproclamato sceicco, già noto alla polizia perché è stato accusato di violenza sessuale..