legge elettorale

Esteri
Di

Legge elettorale, premio solo oltre IL 42,5%. Vizzini (Psi): «Regole per creare un governo debole»

La commissione Affari Costituzionali del Senato ha approvato, con un voto a maggioranza, un emendamento alla legge elettorale che prevede l’assegnazione di un premio di maggioranza del 12,5% alla coalizione che superi la soglia al 42,5% dei voti. La proposta di modifica, presentata dal leader di Api Francesco Rutelli, è stata votata dalla Lega, dal Pdl, dall’Udc, da Fli e da Mpa. Dura l’opposizione del Pd che ha votato contro con l’appoggio dell’Idv. L’emendamento prevede dunque che il premio…

In evidenza
Di

La credibilità della classe politica passa anche per la legge elettorale

Da mesi ormai si discute, senza costrutto, della nuova legge elettorale. Alla nascita del Governo Monti, si disse che mentre i tecnici avevano il compito di concentrarsi sulla gestione ordinaria e salvarci dal precipizio, i politici di professione ed i parlamentari si sarebbero occupati di riscrivere le regole del gioco e delle riforme istituzionali. E questa necessità nasceva anche dalle istanze di un milione e duecentomila firme a sostegno di un referendum abrogativo della attuale legge…

Approfondimento
Di

Legge elettorale: dove stiamo andando? Intervista al Presidente della Commissione Affari Costituzionali Vizzini

Dopo la fumata nera con la quale si sono chiusi i lavori per la pausa estiva del Comitato ristretto della commissione Affari costituzionali del Senato che si occupa della riforma elettorale, si torna a parlare del compromesso ufficioso che avrebbero raggiunto Pd, Pdl e Udc sul nuovo sistema elettorale. I lavori riprenderanno il 29 agosto e un testo base potrebbe essere pronto il prossimo 5 settembre.

Quanto ai contenuti, il compromesso sarebbe a portata di mano secondo i componenti del…

In evidenza
Di

Legge elettorale: dopo l’incontro di ieri in Senato ancora nessun accordo tra i partiti

Niente di fatto per l’intesa sulla riforma legge elettorale. Il “comitato ristretto” dei senatori che ha ripreso le trattative per raggiungere l’accordo, non è riuscito ad arrivare ad un testo e, addirittura, sono tornati i distinguo su preferenze o collegi uninominali. Nonostante i risultati non siano stati proprio dei migliori, al termine della riunione in Senato, sia Pd che Pdl si sono mostrati ottimisti e speranzosi. Infatti, tanto il relatore Enzo Bianco (Pd), quanto il vicecapogruppo…

Approfondimento
Di

L. elettorale: Pd e Pdl presentano le bozze. Vizzini (Psi), scommetto che non si voterà col Porcellum

Riprende il dialogo nella maggioranza ‘Abc’ sulla riforma della legge elettorale e i partiti d’opposizione, Lega e Idv, sospettano “l’inciucio” per tagliare fuori “i piccoli”. Al termine della seduta di ieri del Comitato ristretto della commissione Affari costituzionali sul tavolo della trattativa ci sono due bozze: quella a firma Gaetano Quagliariello, fatta propria dal relatore del Pdl Lucio Malan e quella, appoggiata dal partito di Pierluigi Bersani, messa a punto dall’altro relatore Enzo…

Economia
Di

Legge elettorale: Napolitano ai partiti, fate presto. Elezioni anticipate? Una mia prerogativa

La Carta costituzionale va rispettata con un rigore ancora più sentito se si parla delle prerogative riservate al Capo dello Stato. A ricordarlo agli esponenti dei partiti, in queste ore caldissime di dibattito sulla legge elettorale e sull’ipotesi avanzata da più parti di andare al voto anticipato, è stato ieri lo stesso Giorgio Napolitano. A conclusione della nota nella quale ha chiesto di nuovo ai partiti una «larga intesa» sulla legge elettorale, il presidente della Repubblica ribadisce…

In primo piano
Di

LEGGE ELETTORALE, RESTA IL MURO CONTRO MURO TRA PD E PDL

Rimane un vero e proprio muro contro muro il confronto sulla riforma elettorale. Fabrizio Cicchitto assicura che il Pdl e’ pronto al confronto “anche sulle proposte che il Pd e l’Udc vogliano avanzare” ma ritiene che al partito guidato da Bersani, o almeno a una parte di esso, sono “saltati i nervi” e si punti ad andare al voto anticipato con il Porcellum. Replica dal Pd Anna Finocchiaro che “l’atteggiamento del Pdl, che gioca su una doppia maggioranza, quella che sostiene il governo Monti e…

In evidenza
Di

Legge elettorale: Napolitano richiama all’ordine il Parlamento. Nencini (Psi): «Restituire il potere di scelta ai cittadini»

«La riforma della legge elettorale non è più rinviabile». Scrive così il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ai Presidenti di Senato e Camera. «Stanno purtroppo trascorrendo le settimane senza che si concretizzi la presentazione alle Camere – da parte dei partiti che hanno da tempo annunciato di voler raggiungere in proposito un’intesa tra loro – di un progetto di legge sostitutivo di quella vigente per l’elezione della Camera dei Deputati e del Senato», ha proseguito il Capo di …

Politica
Di

Legge elettorale, Andò: sistema a doppio turno o modello spagnolo

L’ex premier chiama a raccolta tutti i partiti per confrontarsi sulle riforme istituzionali e sulla modifica alla legge elettorale, il famigerato “Porcellum”. Mentrela Legateme l’ennesima spaccatura, il Terzo Polo sospetta accordi segreti in favore del bipartitismo e l’Idv ha paura di essere lasciata a casa dal Pd, Berlusconi, riconoscendo che il sistema in vigore alimenta la frammentazione, chiede soglie di sbarramento più alte, l’eliminazione dei meccanismi che portano una differente…

1 19 20 21