legge Severino

Blog
Di

Regionali, bene le liste con i socialisti

In Campania, dove ha vinto De Luca, il PSI che sosteneva il candidato a presidente della Regione, ha ottenuto il 2,16% e un eletto Enzo Maraio. In Toscana, con la Lista Popolo Toscano, i socialisti sono arrivati al 2%; buon risultato anche in Umbria col 3,5% conquistato dalla lista Socialisti Riformisti a sostegno della vincente Catiuscia Marini. In questa regione eleggono un consigliere, Silvano Rometti. Nelle Marche i socialisti con la lista Uniti per le Marche arrivano a un ottimo 5%

Blog
Di

Regionali, bene le liste con i socialisti

In Campania, dove ha vinto De Luca, il PSI che sosteneva il candidato a presidente della Regione, ha ottenuto il 2,16% e un eletto Enzo Maraio. In Toscana, con la Lista Popolo Toscano, i socialisti sono arrivati al 2%; buon risultato anche in Umbria col 3,5% conquistato dalla lista Socialisti Riformisti a sostegno della vincente Catiuscia Marini. In questa regione eleggono un consigliere, Silvano Rometti. Nelle Marche i socialisti con la lista Uniti per le Marche arrivano a un ottimo 5%

In evidenza
Di

Legge Severino, il governo passa il cerino alla Consulta

Non è entrato nel merito proprio perché prossimamente la legge Severino sarà all’esame della Corte Costituzionale, ma il suo presidente, Alessandro Criscuolo ha reso noto che “si farà il possibile per cercare di trattare la questione con una certa sollecitazione, tenendo conto dell’attenzione che c’è dell’opinione pubblica”. Soddisfazione è stata espressa dal senatore socialista Enrico Buemi: “Necessario un rapido scioglimento del nodo da parte della Consulta”. Il governo: “Aspettiamo Consulta”.

In evidenza
Di

Ruby. Berlusconi assolto, la vergogna resta

Dopo una camera di consiglio durata diverse oltre nove ore, la Cassazione ha ieri confermato l’assoluzione dell’ex premier Silvio Berlusconi dall’accusa di concussione e prostituzione minorile. Berlusconi non sapeva che la giovane Ruby aveva meno di 18 anni e la cedevolezza del capo di gabinetto della questura di Milano alle sue telefonate non fu il frutto di una pressione illecita. In primo grado il leader di Forza Italia era stato condannato a sette anni di reclusione dal tribunale …

In evidenza
Di

Legge Severino. Di Lello (Psi): “Calendarizzare pdl”

Dopo il ministro Boschi, anche Poletti ribadisce che l’esecutivo non ha alcuna intenzione di mettere mano alla controversa legge Severino sulla quale si sono riaccese le polemiche in seguito alla vittoria di Vincenzo De Luca alle primarie del centrosinistra in Campania. Il deputato socialista, Marco Di Lello lancia l’appello affinché la sua proposta di legge – depositata a novembre – venga calendarizzata e portata all’esame della Commissione: “Legge sbagliata e di dubbia costituzionalità”…..

In evidenza
Di

Boschi: No modifiche alla legge Severino per De Luca

Gli scatoloni delle schede per scegliere il candidato presidente del centrosinistra sono stati appena chiusi e subito nasce una nuova grana per il Pd. De Luca, infatti, per la legge Severino (che regola, tra l’altro, i criteri di incandidabilità per politici e amministratori pubblici che hanno riportato condanne definitive) rischia di non essere eleggibile. Quindi su De Luca, condannato in primo grado per abuso d’ufficio, pende l’ombra della legge che porta il nome del Guardasigilli del …

In evidenza
Di

Primarie Campania. Vince De Luca, a Di Lello oltre il 5%

Vincenzo De Luca vince le primarie in Campania. L’ex sindaco di Salerno sfiderà l’attuale governatore della Campania, Stefano Caldoro alle prossime regionali previste per maggio. Il candidato socialista, Marco Di Lello ottiene oltre il 5% delle preferenze, con un significativo 8% di consensi a Napoli. “Un riconoscimento di stima non solo nei confronti del Partito socialista italiano, ma anche
nei miei confronti. In meno di tre settimane abbiamo combattuto, a mani nude, con due corazzate”……..

In evidenza
Di

De Luca resta. Gabriele (Psi): “Urge riforma ‘Severino'”

Vincenzo De Luca resta sindaco di Salerno: il presidente del Tar Campania ha infatti ufficialmente accolto la richiesta di sospensione cautelare, reintegrando il primo cittadino nelle sue funzioni dopo essere stato sospeso – per effetto della legge Severino – in seguito alla condanna in primo grado a un anno di reclusione per abuso d’ufficio per la realizzazione del termovalorizzatore nella sua città. Nel frattempo slittano le primarie del centrosinistra in Campania, fissate per il 22 febbraio..

In evidenza
Di

Di Lello: “Basta alibi-Berlusconi. Cambiamo la Severino”

“C’è più di un buon motivo per cambiare la legge Severino, per i suoi profili di illegittimità costituzionale: perché è ingiustificata la sospensione da una carica pubblica dopo una sentenza di primo grado, perché non può esserci una differenza di trattamento tra parlamentari e consiglieri regionali o amministratori pubblici”. “La Costituzione – ha spiegato il capogruppo socialista alla Ccamera, Marco Di Lello, introducendo la conferenza stampa per illustrare due proposte di legge per …