manovra

In evidenza
Di

Istat, l’Italia non cresce, ma almeno non arretra

L’Italia resta ferma. L’Istat, a differenza di quanto affermava lo scorso anno, prevede un biennio di vero e proprio stallo. Secondo l’Istituto l’anno prossimo il Pil tornerebbe a crescere in modo modesto, +0,5% contro lo 0,6% stimato dal governo, mentre la disoccupazione scenderebbe al 12,4%, invece nel 2016 il Pil, sempre secondo l’Istat, dovrebbe crescere dell’1%, in linea con le più recenti stime del governo Renzi (a maggio l’istituto pronosticava per il 2016 una crescita dell’1,4%).

In evidenza
Di

UE, accordo vicino. Verso correzione deficit dello 0,3%

Vertice a Bruxelles, con Matteo Renzi che ha dichiarato che la trattativa in ambito Ue potrebbe chiudersi molto presto e andare meglio all’Italia che alla Francia. Dopo il duro scontro tra il premier e il presidente uscente della commissione Ue Barroso, oggi si è entrati nel merito della mediazione politica. La negoziazione potrebbe portare a un compromesso sul deficit strutturale attorno allo 0,30. Intanto ci sono le tabelle della Legge di Stabilità e sono diverse dalle slide di Renzi …

Approfondimento
Di

Crisi, Camusso lancia l’allarme: «Cassa integrazione a rischio per mezzo milione di lavoratori»

Due donne, la stessa preoccupazione. La prima, Susanna Camusso, segretario della Cgil ha esternato il timore che mezzo milione di lavoratori italiani possono rischiare di restare senza cassa integrazione guadagni (Cig); dall’altra Elsa Fornero, ministro del Lavoro del governo uscente ha espresso previsioni per nulla rosee sul futuro dei cassaintegrati. Cesare Damiano, deputato del Pd, ha appoggiato l’iniziativa di domani a Piazza Montecitorio, organizzata da Cgil-Cisl e Uil per il…

1 3 4 5