missili

In evidenza
Di

Fuga da Gaza sotto una pioggia di bombe

Decine di famiglie sono in fuga sotto gli intensi bombardamenti israeliani nel nord di Gaza. Fuggono come possono, a piedi e sui carretti trainati da asini. Il timore di un’escalation è concreto.

“Tenetevi pronti per allargare il teatro delle operazioni” ha detto ai militari il premier israeliano Benjamin Netanyahu che con il ministro e capo dell’esercito Moshe Ya’alon, questa mattina ha convocato una conferenza stampa per annunciare un possibile ampliamento dell’invasione della Striscia …

In primo piano
Di

SIRIA, CONTO ALLA ROVESCIA PER L’ATTACCO LAMPO. BONINO: “IL NOSTRO INTERVENTO NON E’ AUTOMATICO ANCHE CON OK DELL’ONU”

Sembra essere tutto pronto per l’attacco lampo previsto e preparato dagli Usa, con l’appoggio da parte della Gran Bretagna, contro la Siria. Così come sembrano pronte le prove – raccolte ed esaminate dall’intelligence statunitense – sul coinvolgimento del regime di Bashar al-Assad nell’uso di armi chimiche durante il conflitto siriano. Secondo le ultime notizie dei quotidiani statunitensi, che citano fonti dell’amministrazione Obama, l’aggressione sarà di massimo tre giorni e andrà a colpire…

In evidenza
Di

Corea del Nord, Pyongyang minaccia di lanciare missili contro gli Usa. Nel mirino Hawaii e Guam

Starebbero scaldando i motori dei missili, mancherebbe solo l’ordine di sparare. Almeno così dicono. La Corea del Nord ha annunciato che i suoi missili strategici e le sue unità di artiglieria a lunga gittata sono state posizionate per l’attacco contro gli Stati Uniti. E questa volta la minaccia si fa specifica indicando due obiettivi precisi: Hawaii e Guam. Voce grossa, ma pochi fatti reali se è vero che, da Seul che monitorizza strettamente le attività dello storico nemico nordcoreano…

In evidenza
Di

Siria: nuova strage di bambini fa 27 vittime. La denuncia: «Hanno usato armi chimiche»

I cadaveri straziati di 27 bambini segnano un’altra giornata di orrore in Siria, dove lo spettro delle armi chimiche sembra prendere corpo e il bilancio dei morti dall’inizio della rivolta contro il regime di Bashar al Assad ha sfondato quota 45.000, tra i quali oltre 31.000 civili. Pare dunque destinato a rimanere inascoltato l’appello lanciato a Natale da Benedetto XVI, che ha chiesto di fermare “lo spargimento di sangue” e auspicato una “soluzione politica” del conflitto che tuttavia le…