Movimento5Stelle

In evidenza

Legge Severino, il governo passa il cerino alla Consulta

Non è entrato nel merito proprio perché prossimamente la legge Severino sarà all’esame della Corte Costituzionale, ma il suo presidente, Alessandro Criscuolo ha reso noto che “si farà il possibile per cercare di trattare la questione con una certa sollecitazione, tenendo conto dell’attenzione che c’è dell’opinione pubblica”. Soddisfazione è stata espressa dal senatore socialista Enrico Buemi: “Necessario un rapido scioglimento del nodo da parte della Consulta”. Il governo: “Aspettiamo Consulta”.

In evidenza

M5S, un’autentica emorragia di eletti

Dopo l’annuncio, l’azione: dieci parlamentari hanno lasciato il M5S, andando a raggiungere nel Gruppo Misto gli altri ex grillini. L’emorragia in corso testimonia un malessere sempre più diffuso nel movimento per le direttive dei leader Grillo e Casaleggio, e potrebbe rafforzare le file degli ex grillini in Parlamento che potrebbero giocare un ruolo alle imminenti elezioni del capo dello Stato. A conti fatti il M5S ha perso per strada (tra espulsioni e abbandoni volontari) 35 parlamentari…….

In evidenza

Via altri 3 dal M5S, l’emorragia continua

Procede il logoramento numerico all’interno del Movimento5Stelle: si dimettono un deputato e due senatori. E sale a quota 26 il numero di parlamentari persi per strada tra espulsioni e abbandoni volontari. Nel frattempo i grillini bloccano i lavori a Montecitorio, occupando i banchi del governo, durante la discussione della legge di Stabilità: 10 espulsi. Ivan Catalano (Pli): “Si sono persi i principi originari del movimento, anzi non sono mai stati rispettati né da Grillo, né da Casaleggio”…

In evidenza

Carrara, il sindaco Zubbani: “Sono a bordo e ci resto”

A Carrara, sabato mattina, Angelo Zubbani si era presentato con coraggio. Alla protesta degli alluvionati, riunitisi in una manifestazione inizialmente pacifica, il sindaco socialista – votato due volte dai suoi concittadini – aveva l’intenzione di dialogare e di spiegare. Ma alcuni individui della folla lo hanno circondato, lanciando non solo offese e insulti, ma anche sassi, per poi occupare l’aula consigliare.Accade spesso che tutte le responsabilità si addossino ai sindaci, che magari …

Politica

Caso Gambaro, la Rete decide: «Sei fuori!»

13.029 grillini, pari al 65.8% dei votanti, ha espresso il suo “sì” all’espulsione di Adele Gambaro, la senatrice “dissidente” che osò pensare con la propria testa, dichiarando che la linea politica del MoVimento5Stelle non funziona, e che la vera causa della débâcle alle recenti amministrative è rappresentata da Beppe Grillo. La votazione – avvenuta online sul sito del comico genovese dalle 11 alle 17 di ieri – ha ratificato l’espulsione della donna. A votare sono stati 19.790 grillini, ment…

Economia

Beppe Grillo attacca il ministro Josefa Idem: «Portare una canoista al governo è da scemi»

Questa volta ha scomodato Giorgio Gaber e la sua canzone “Destra-sinistra”. Ma se il cantautore milanese si limitò a ironizzare sui luoghi comuni dei due storici schieramenti politici, senza indicare alcuna alternativa allo stato delle cose, Beppe Grillo ha invece la sua illuminante soluzione: il MoVimento5Stelle perché questo «non è di sinistra (e neppure di destra). È un movimento di italiani. Non vuole fare “percorsi insieme” a chi ha rovinato l’Italia. Pesi a bordo non ne vogliamo. Pd, Sel..

In evidenza

Emulazione o indignazione? Ecco gli effetti collaterali del caso Preiti e delle parole del filosofo Becchi

A scrivere sui muri con una bomboletta spray si rischia una denuncia. Sul web, invece, si può sentenziare senza censura, ritegno, né timore. A dimostrarlo è la libertà degli utenti dei social network che, poche ore dopo l’agguato di Luigi Preiti in piazza Montecitorio – che ha provocato il ferimento di due carabinieri, di cui uno grave – si sono attivati in gruppi di apprezzamento e sostegno. Numerose infatti sono state le iniziative di solidarietà e di inneggiamento al 50enne disoccupato…

Economia

Grillo si concede ai giornalisti e corregge il tiro: «Quello di sabato è stato un golpettino istituzionale furbo»

Se sabato aveva gridato al “golpe”, ieri ha subito corretto il tiro, definendo la rielezione di Giorgio Napolitano “golpettino istituzionale furbo, giocato sulle parole, sulla semantica». Sempre ieri, durante la conferenza stampa nel quartiere Testaccio di Roma accompagnato dai capigruppo Vito Crimi e Roberta Lombardi e tutti i parlamentari M5S, i giornalisti hanno avuto la possibilità, per la prima volta, di fare domande dirette al leader del MoVimento5Stelle. Durante l’incontro Grillo si è…

Economia

Quirinarie: Grillo ringrazia e si ritira dalla corsa, non potrebbe comunque perché “condannato”

Da dieci candidati, ne restano nove. Beppe Grillo ha deciso infatti di ritirarsi dalla corsa per il Quirinale. «Ho deciso di non partecipare alla votazione finale e ringrazio per la stima tutti coloro che hanno fatto il mio nome» ha reso noto Beppe Grillo sul suo blog. Del resto il leader del MoVimento5Stelle non si era candidato nemmeno per un posto in parlamento. Ai sensi del non-statuto, la condanna per omicidio colposo non gli consente di partecipare. Nel frattempo dalle undici di stamane…