ncd

In evidenza
Di

Pensioni, il rebus del buco da ripianare

La sentenza, previdibilissima, con cui la Corte Costituzionale ha giustamente bocciato il provvedimento che venne adottato dal Governo Monti per bloccare l’adeguamento all’inflazione delle pensioni superiori di tre volte alla minima (circa 1400 euro lordi) continua a preoccupare il Governo attuale alle prese con conti che non tornavano prima e meno ancora torneranno domani. Gli enti previdenziali dovranno per forza dare seguito alla decisione della Consulta, ma questo significa un ulteriore …

In evidenza
Di

Legge elettorale a rischio Consulta

Meglio evitare le bocciatore. Come scrive il costituzionalista Michele Ainis, sul Corriere della Sera in riferimento all’Italicum, la legge elettorale che il 27 aprile inizierà il suo, molto probabilmente ultimo, passaggio al Senato, potrebbe non essere coerente con il dettato costituzionale. E Ainis spiega a quale bocciature l’Italicum potrebbe andare incontro e aggiunge le sue proposte per evitare tal esito: “Italicum – scrive Ainis – premia il partito vittorioso, determina l’investitura …

In primo piano
Di

PRIMI IN CORRUZIONE

Dopo oltre 700 giorni di attesa è stata avviata finalmente nell’Aula del Senato la discussione generale al ddl Anticorruzione. In apertura di seduta i senatori hanno esaminato e respinto due questioni
pregiudiziali presentate da Forza Italia. Al testo sono stati presentati poco più di 200 emendamenti.
I tempi previsti sono brevi. La Conferenza dei capigruppo del Senato ha stabilito che il voto finale sul ddl Corruzione si terrà nella serata di mercoledì prossimo, 1 aprile confermando che in…

In evidenza
Di

Mit. Renzi assume l’interim e cerca l’uomo giusto

Da oggi il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è ufficialmente passato nelle mani del presidente del Consiglio dei ministri, Matteo Renzi in seguito all’incontro con il capo dello Stato, Sergio Mattarella che gli ha affidato l’incarico provvisorio di guidare il dicastero. L’annuncio dell’interim che – come lo stesso Renzi ha promesso – durerà solo qualche giorno, è stato fatto per mezzo di una missiva letta alla Camera dalla vicepresidente Marina Sereni. Toccherà poi al successore …

In evidenza
Di

Lupi si è dimesso. Rebus per la successione

Lupi non è più ministro. Sono arrivate oggi le sue dimissioni al termine dell’informativa alla Camera. Dimissioni date per “opportunità politica”, come ha detto lui stesso, visto che il suo nome non era scritto nel registro degli indagati. Il ministro si è sentito solo, isolato e non appoggiato dal Presidente del Consiglio che non ha speso una parola in suo sostegno. Una scelta obbligata evidentemente, non, come ha detto Lupi per difendere la propria famiglia, ma perché ormai messo nelle cond…

1 3 4 5 6 7 10