nola

Territorio

Nola. Discoccupato
va all’Inps e si suicida

DISOCCUPATO SUICIDA NEL BAGNO DELL’INPS DI NOLA

Imbianchino, asfaltista, muratore, Raffaele faceva di tutto – insieme alla moglie – per sbarcare il lunario, ma non sempre trovava lavoro. Una coppia che certamente non navigava nell’oro, ma che comunque tra mille difficoltà e con enormi sacrifici è tuttavia riuscita a mandare avanti i propri figli, una delle quali affetta da una patologia che richiede cure costose.

Raffaelle, che di cognome faceva Carillo, di Acerra, aveva 48 anni …