nozze gay

In evidenza
0

Nozze gay. In Irlanda è il popolo a dire ‘sì’

Fino al 1993 in Irlanda l’omosessualità era illegale. Ieri numerosi elettori irlandesi – tra i quali molti che si trovavano all’estero sono tornati in patria – hanno votato ‘tà’ (sì), approvando un emendamento all’articolo 41 della Costituzione sulla parità di genere che equiparerà i matrimoni omosessuali a quelli etero, come accade già in 21 Stati. Nencini (Psi): “Calendarizzare una seduta straordinaria e iscrivere all’ordine del giorno il tema delle ‘unioni civili’ per evitare la maglia nera”.

In evidenza
0

Nozze gay: chi non trascrive, chi rimanda, chi resiste

“Una terra di nessuno”. Così Roberto Biscardini, consigliere Psi al Comune di Milano definisce l’àmbito della trascrizione delle nozze tra persone dello stesso sesso, contratte all’estero, oggetto di accese polemiche nelle ultime settimane. A innescare la miccia è stata la circolare recentemente inviata ai prefetti dal Ministero degli Interni in cui si chiedeva la cancellazione delle trascrizioni dei suddetti matrimoni, essendo queste “non conformi alle leggi italiane”, pena l’annullamento …

Esteri
0

Il revivalismo tradizionalista francese

Ludovine de la Rochère, presidente della Manif pour Tous ha organizzato ieri una mobilitazione anti-gay. Vicino alla tomba di Napoleone erano presenti cori e striscioni per una Francia tradizionalista e moralista. Nel 2013 uno dei primi provvedimenti del presidente socialista Hollande fu l’approvazione di una legge che legalizzava le nozze omosessuali. Dagli ultimi sondaggi i cittadini francesi favorevoli ai matrimoni gay sono il 57%, mentre il restante 47% lo giudica negativamente. Del 57%, …

In evidenza
0

Nozze gay, la Corte Suprema Usa: due sentenze dicono “sì”

«La sentenza è uno storico passo avanti verso l’uguaglianza». Questo il “cinguettio” esultante del presidente Usa, Barack Obama dopo aver appreso che la Corte Suprema ha legittimato il matrimonio tra persone dello stesso sesso, così come lui stesso aveva chiesto nel discorso del suo secondo insediamento. Inoltre, i giudici supremi hanno deciso che i ricorsi contro la sentenza californiana non erano legittimi: di fatto, quindi, i matrimoni gay nello Stato della California sono tornati ad essere..