operai

In evidenza
Di

Le gare al ribasso sono destinate alla sconfitta

Tre notizie hanno dominato il dibattito sui media nelle scorse settimane. La prima notizia riguarda la vicenda dell’Electrolux: la società multinazionale nel rivedere i propri piani industriali constata che il costo del lavoro in Italia è superiore a quello della Polonia, per cui propone ai lavoratori, pur di lasciare la produzione in Italia, di ridurre loro il salario. La seconda notizia riguarda la progressiva concentrazione della ricchezza: Banca d’Italia ci dice che, nell’ultimo biennio…

In evidenza
Di

Sardegna, il dramma di 12 mila disoccupati senza risposta

Il 16 febbraio in Sardegna si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del consiglio regionale. Si voterà con la nuova legge elettorale, modificata con la Legge Regionale Statutaria 12 novembre 2013 n.1, che prevede un turno unico, senza ballottaggio, e lo sbarramento del 10% per le coalizioni e del 5% per le liste non coalizzate.
Per il centrosinistra si presenta Francesco Pigliaru col sostegno di PD, SEL, IDV-Verdi, Centro Democratico, La Base, Irs, Rosso Mori, Upc, PSI, Partito dei …

In evidenza
Di

Ferrarotti: “Olivetti, un profeta in fabbrica”
ma oggi esplode il dramma dell’amianto

Venti indagati tra industriali e manager e un’inchiesta aperta dalla Procura di Ivrea per 20 morti sospette: si teme che si tratti di altre vittime dell’amianto. Secondo i magistrati, alcuni operai che avevano lavorato negli stabilimenti della Olivetti – dove si fabbricavano telescriventi e personal computer – dopo la pensione si sarebbero ammalate di mesotelioma pleurico. Così, ma questa volta per motivi di cronaca giudiziaria, si torna a parlare della storica fabbrica italiana dopo dopo il …

In evidenza
Di

Ilva, pronta cassa integrazione per 6.500 lavoratori. Intanto Vendola presenta un piano straordinario per il lavoro in Puglia

La Puglia rischia di trasformarsi a breve nella nuova “polveriera” d’Italia. L’insofferenza dei senza lavoro è tanta e a far espodere la miccia potrebbe essere l’annuncio che l’Ilva ha diffuso ieri: cassa integrazione di 24 mesi per 6.500 lavoratori. La massiccia cassa integrazione straordinaria dovrebbe avere inizio il prossimo 3 marzo e durare due anni. La motivazione delle richiesta risiede nella ristrutturazione in atto nell’ambito della procedura per la bonifica degli impianti…

Economia
Di

Se negli USA Obama difende la classe media, possiamo riuscirci anche in Italia

Il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, parlando da una fabbrica di giocattoli della Pennsylvania, dove gli operai si affrettano ad assemblare gli ultimi pezzi in vista del rush natalizio, ha ricordato ai rappresentanti repubblicani del Congresso che il tempo per trovare un accordo sulla ridistribuzione delle tasse sul reddito sta per esaurirsi. Infatti, se entro fine anno la Camera dei Rappresentanti, a maggioranza repubblicana, non assumerà alcuna decisione, i tagli fiscali saranno…

Cronaca
Di

Ilva, gli operai occupano la direzione a Taranto e scendono in piazza a Genova. Clini: «Il governo lavora al decreto»

Non solo sciopero e manifestazioni di protesta a Taranto, ma anche operai in corteo a Genova. È mobilitazione generale per la decisione di ieri dei vertici dell’Ilva di procedere alla sospensione di tutte le attività lavorative negli impianti dello stabilimento siderurgico che non sono sottoposti a sequestro, ovvero di tutta l’area “a freddo”. Stamane alle 7 è iniziato lo sciopero proclamato da Fiom Cgil- Fim Cisl e Uilm Uil, destinato a durare almeno 24 ore. Nel frattempo è stato confermato…

Economia
Di

Anche i sindacati firmatari dell’accordo di Pomigliano dicono ‘no’ alla mobilità per i 19 operai Fiom

Sindacati vs Fiat. Ieri la Fim (Federazione Italiana Metalmeccanici), l’Uilm (Unione Italiana Lavoratori Metalmeccanici), il Fismic (Sindacato autonomo metalmeccanici e industrie collegate), l’Ugl (Unione Generale del Lavoro) e l’Associazione Quadri hanno lanciato l’aut aut al Lingotto perché ritiri la procedura di mobilità annunciata per i 19 lavoratori della newco di Pomigliano d’Arco. Già la scorsa settimana, all’unanimità governo, sindacati e politica avevano criticato la decisione della…

Cronaca
Di

Ilva verso la chiusura e operai sospesi a 60 metri d’altezza per un posto di lavoro

Vite sospese a 60 metri d’altezza, precarie, a rischio licenziamento e costrette a lavorare in un impianto che semina morte con le sue polveri. “La nostra iniziativa non è pilotata né dall’azienda né dai sindacati: la nostra è stata una decisione spontanea, non concordata con nessuno”. A parlare è Ivano, uno dei dieci operai saliti due sere fa sulla passerella dell’altoforno numero 5 dell’Ilva per “dare un segnale forte – dice – a tutti”. La protesta monta dopo la ferale decisione di ieri il…