Palazzo Madama

In evidenza
0

Sì al divorzio breve, ma non passa quello diretto

Se tutto andrà bene la legge potrebbe arrivare entro l’estate. Dopo il placet del Senato – dove ha ottenuto 228 voti favorevoli, 11 contrari e 11 astenuti – il ddl 1504 sul divorzio breve ora passa alla Camera. Se i deputati approveranno il testo senza modifiche non saranno più necessari i 3 anni di separazione prima di poter avanzare la domanda di divorzio, ma basteranno 12 mesi in caso di giudiziale e 6 mesi se la decisione è condivisa. Buemi (Psi): “Passi avanti, ma anche occasione mancata”.

In evidenza
1

L.elettorale, una strada per votare a maggio

Riecco la clausola di salvaguardia. Tolta dall’ordine del giorno di Calderoli, riappare sotto altra forma e precisamente con un subemendamento alla legge elettorale, presentato dai senatori del Pd Stefano Collina, Andrea Marcucci e Francesco Verducci in cui si legge: “L’Italicum entra in vigore dal 1 gennaio 2016. Nel periodo transitorio dall’approvazione della legge elettorale alla sua effettiva validità, viene ripristinato il Mattarellum”. “Se dobbiamo proprio prevedere una clausola di …