Jinpa di Pema Tseden in concorso alla 75^ Mostra del Cinema di Venezia

Jinpa un film scritto e diretto da Pema Tseden; adattato dai racconti The Slayer di Tsering Norbu e I Ran Over a Sheep di Pema Tseden; con Jinpa Genden Phuntsok Sonam Wangmo; executive producers Chan Ye Cheng Zhao Xiaowen; una produzione Jet Tone Films Qinghai Mani Stone Pictures; produttori Wong Kar Wai | Jacky Pang

Jinpa Still 03 - CopiaSul sentiero della vita, talvolta incontriamo qualcuno i cui sogni raggiungono i nostri fino al punto di convergere. Questa è una storia di vendetta e redenzione. Lungo una strada isolata che attraversa le vaste pianure del Tibet, un autista di camion che ha accidentalmente investito una pecora si imbatte in un giovane che sta facendo l’autostop. Nel corso del viaggio, il camionista nota che il suo nuovo amico ha con sé un pugnale d’argento, e capisce che intende vendicarsi di qualcuno che in passato gli ha inflitto un grave torto. Arrivati ad un bivio, il passeggero scende: ma il camionista non può immaginare come il breve tempo trascorso insieme abbia inesorabilmente intrecciato i loro destini.

Nota del regista
Questo è un film sul risveglio. Soltanto quando ci saremo risvegliati potremo avanzare verso il futuro.

L’autore
Pema Tseden è un regista, sceneggiatore e scrittore tibetano. I suoi libri (“Temptation”, “The Color of Death”, “Tharlo”) sono stati tradotti in inglese, francese, tedesco, giapponese, ceco, e hanno ottenuto numerosi premi. La sua carriera di regista e sceneggiatore inizia nel 2002. La maggior parte dei suoi film sono girati in tibetano, e grazie alla descrizione profonda e precisa della sua terra hanno reso possibile una nuova comprensione della cultura e delle condizioni di vita in Tibet. Tra i suoi film, presentati e premiati nei maggiori festival nazionali e internazionali, ricordiamo The Silent Holy Stones, The Search (in concorso al Festival di Locarno), Old Dog e Tharlo (in concorso nella sezione Orizzonti alla Mostra di Venezia).