pil

Economia
0

La crisi un cane che si morde la coda, Italia a rimorchio del resto del mondo

Marcello De Cecco in un recente articolo apparso sul n. 2/2913 di Economia Italiana, dal titolo “Senza rilanciare la domanda non si esce dal tunnel”, illustra con dovizia gli effetti sul sistema economico nazionale dell’“austerità” con cui si è inteso curare il deficit dei conti pubblici. Egli sottolinea che l’austerità ha peggiorato le condizioni di tenuta del sistema economico nazionale, conservandolo sulla china di un declino che non lascia intravedere un suo possibile prossimo arresto…

Economia
0

Le priorità per la crescita secondo il FMI

Negli ultimi giorni si è dibattuto molto sull’invito del Fondo Monetario Internazionale all’Italia di mantenere l’IMU. Riguardo questa questione il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, ha già ribadito che l’IMU, così come la conosciamo oggi, sarà superata, confermando quanto già annunciato nel discorso con cui ha raccolto la fiducia delle Camere. Ma, a parte l’IMU, quali sono gli altri suggerimenti dati dal Fondo Monetario al nostro Paese per mantenere il credito dei mercati finanziari e…

Economia
1

Paradisi fiscali: le tre liste degli evasori e un tesoretto di 21.000 mld di euro

Nei forzieri hanno un tesoro stimato in circa 21.000 miliardi di euro, che tradotto in vecchie lire sarebbero 42 milioni di miliardi. Pari, secondo lastima del Fondo Monetario internazionale, al Pil di Stati Uniti e Cina messi insieme. Sono i ‘tax haven’, che tradotti correttamente dall’inglese sarebbero i ‘rifugi’ anti-tasse. Meglio noti come ‘paradisi fiscali’, nelle cui banche e finanziarie vengono nascosti i capitali neri degli evasori fiscali del mondo intero. Nell’immaginario collettivo…

Economia
0

Istat: ennesimo crollo del Pil. Il settore che salverà l’Italia dalla crisi? L’agricoltura

Nel primo trimestre del 2013 il Prodotto interno lordo, espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2005, è diminuito dello 0,6 per cento rispetto al trimestre precedente e del 2,4 per cento nei confronti del primo trimestre del 2012. A riferirlo è l’Istituto Nazionale di Statistica secondo cui la stima preliminare aveva rilevato una diminuzione congiunturale dello 0,5 per cento e un calo tendenziale del 2,3 per cento. Tutto questo considerando che non vi sono state significative…

In evidenza
0

Istat, Pil in contrazione. Rapporto “Bes 2013”: 6,7 milioni persone vivono in difficoltà economiche

Ulteriore contrazione del prodotto interno lordo (Pil) che, nel periodo di riferimento, il quarto trimestre 2012, si è ridotto dello 0.9% nei confronti del trimestre precedente e del 2.8% rispetto all’omologo periodo del 2011. A rendere noti questi dati è l’Istituto nazionale di statistica (Istat) che, insieme al Consiglio nazionale economia e lavoro (Cnel) ha anche elaborato Bes 2013 – Benessere equo e sostenibile in l’Italia – un rapporto, il primo, sullo sullo stato di salute del Paese con…

Esteri
0

Istat: nel 2013 disoccupazione record e crollo dei consumi

Disoccupazione in crescita, retribuzioni quasi bloccate, consumi in calo e contrazione del Pil. Queste le previsioni “nere” contenute nel rapporto sulle prospettive dell’economia 2012-2013 dell’Istat (l’Istituto nazionale di statistica). Il tasso di disoccupazione è destinato a subire un «rilevante incremento» quest’anno, raggiungendo il 10.6%, mentre nel 2013 si attesterà al 11,4%. Sul fronte del prodotto interno lordo, il Pil tenderà a contrarsi del 2.3% nel 2012 e dello 0.5% durante il…

Approfondimento
3

Cresce ancora il debito pubblico italiano. Basta tasse, che la spending review sia reale

L’Eurostat ha diffuso i dati sull’andamento del debito pubblico in Europa, che confermano la crescita in quasi tutti i Paesi europei. Alla fine del secondo trimestre del 2012, il debito pubblico dei 17 Paesi dell’Eurozona si attestava al 90% del Prodotto Interno Lordo, in aumento rispetto all’88,2% di fine marzo e rispetto alla fine di giugno 2011, quando il debito era pari all’87,1 percento del PIL. La crescita del debito non è peculiare dei Paesi dell’area euro. Anche nell’Unione Europea a…

Esteri
0

Dati Istat, Pil in calo per il terzo semestre consecutivo. Mai così basso dal 2009

I dati del Pil del secondo trimestre «confermano la stima anticipata che avevamo dato e che l’Italia è in recessione da diversi trimestri. Nel secondo trimestre questa recessione è stata forte: sono caduti molto i consumi delle famiglie e anche gli investimenti sono in contrazione». Lo ha affermato il presidente dell’Istat Enrico Giovannini, a margine della presentazione del nono censimento dell’Industria, delle istituzioni pubbliche e non profit. Secondo Giovannini la situazione del secondo…

Esteri
4

Italiani popolo di pagatori di tasse

Il sommerso economico e l’evasione fiscale sono due problemi fortemente correlati che affliggono il nostro Paese e la cui soluzione può agevolare la ripresa economica dell’Italia. Un recente studio di Confcommercio ha posto in evidenza come in Italia la pressione fiscale sia tra le più alte in Europa e nel mondo. Sulla scorta delle stime per l’anno 2012, la pressione fiscale dovrebbe attestarsi al 45,2%, al quinto posto in Europa. Infatti una pressione fiscale di poco superiore si registra…

In evidenza
0

Fisco, Italia maglia nera per pressione fiscale e sommerso

Siamo un Paese da primato e non solo su un fronte, ma addirittura su due: la pressione fiscale e l’economia sommersa. A renderlo noto è stato uno studio di Confcommercio che rileva una pressione fiscale da record mondiale che si attesta al 55% ed un sommerso economico, ossia quella porzione del PIL che sfugge al fisco, che ha raggiunto il 17,5% del nostro Prodotto Interno Lordo. Il presidente della Confcommercio, Carlo Sangalli, ha spiegato che questo alto livello di pressione fiscale «non……