porto

Viaggi
Di

Le mille e una notte di Marsiglia

Bastava che superasse il Castello d’If, sulla minuscola isola di fronte alla città, che una piccola folla di curiosi cominciasse a radunarsi sul belvedere del forte di Saint-Jean e quindi trottare senza indugi verso il porto. Ogni volta una gran festa di cappelli in alto, applausi e grida di giubilo, “ché a Marsiglia l’arrivo di un bastimento, soprattutto se è stato costruito, attrezzato e stivato nei cantieri della vecchia Fhochée e appartiene a un armatore della città, è sempre un grande…

In evidenza
Di

Tragedia porto di Genova: colloqui radio rivelano un’avaria ai motori

Una manovra “non abituale, ma neppure troppo inusuale”, dice il procuratore capo di Genova Michele Di Lecce, per commentare il percorso della Jolly Nero per uscire dal porto. E proprio perché non inusuale, quella manovra sul finire e’ apparsa strana a chi aiuta a farla da anni. Il comandante del rimorchiatore di poppa, lo Spagna, ha visto che qualcosa non stava andando come sempre e alla radio ha urlato al pilota del cargo: “Non c’e’ piu’ acqua, che fate?”. Il pilota ha gridato disperato…

In evidenza
Di

Tragedia al porto di Genova, una nave cargo abbatte la torre piloti. 7 morti e 2 dispersi

È stata una manovra tragica quella del “Jolly Nero”, nave cargo da 17 tonnellate che ieri notte ha abbattuto la torre piloti nel porto di Genova, provocando la morte di sette persone e il ferimento di quattro, mentre due persone sono ancora disperse in mare. La nave è stata sequestrata e sono state aperte due inchieste per fare luce sulle cause dell’incidente. Secondo quanto si apprende, il comandante, interrogato in qualità di indagato, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Nel …

Esteri
Di

Ilva, niente dissequestro per i prodotti fermi nel porto. Intanto gli ambientalisti lanciano l’allarme amianto

Non ci sarà il dissequestro. Il gip del tribunale di Taranto ha respinto l’istanza dell’Ilva che chiedeva la restituzione dei prodotti finiti e semilavorati sequestrati il 26 novembre scorso. L’istanza era stata presentata una settimana fa dall’Ilva alla Procura sulla base del decreto legge varato il 3 dicembre dal governo. La merce, pari a 1.700.000 tonnellate circa, ha un valore di un miliardo di euro ed è in giacenza sulle banchine dell’area portuale dell’Ilva: i prodotti stavano per…