Sono di Pozzuoli e me ne vergogno

Pullman-funerali-PozzuoliSono nato a Pozzuoli e come tanti me ne sono andato. Da anni ho scelto un’altra città, da anni ci ritorno con la curiosità di un turista e la nostalgia di un vecchio. Da un paio di giorni a Pozzuoli ci sono tornato con la mente. Il premier dalle larghe intese Letta, il politico tutto d’un pezzo Caldoro, il sindaco immortale Figliolia, una madre piange aggrappata alla piccola bara come ad una scialuppa, un pensionato pensa che non rivedrà più i propri cari se non nella foto che stringe tra le mani sudate, il caldo non smette di torchiare queste anime sospese tra il mare a due passi e la cronaca più nera della notte appena trascorsa. L’Italia piange il dramma di Pozzuoli. Continua a leggere

Irpinia, sale a 39 il numero delle vittime. Il pullman ha perso pezzi prima dell’impatto e della caduta dal viadotto

Incidente pullmanSarà un’inchiesta a “tutto campo”, con le accuse di omicidio colposo plurimo, disastro colposo e strage colposa, quella aperta dalla Procura di Avellino sul gravissimoo incidente avvenuto la sera di domenica tra Monteforte Irpino e Baiano, sul viadotto Acqualonga. La Procura ha inoltre reso noto che «ci sono degli indagati». Nel frattempo il bilancio è salito da 38 a 39 morti, mentre i nove restanti passeggeri, tra cui cinque bambini, versano tutti in gravi condizioni. Il Consiglio dei Ministri ha proclamato il lutto cittadino per la giornata di oggi. Continua a leggere

Irpinia, pullman precipita da 30 metri: 39 morti accertati e 9 feriti gravi

Incidente pullman-scarpataQuarantotto persone a bordo, solo nove sopravvissuti, tutti in gravi condizioni, tra cui cinque bambini. Tra le vittime anche l’autista del pullman, un “Granturismo” della società “Mondotravel”. Il rientro a Pozzuoli da tre giorni di pellegrinaggio si è trasformato in tragedia per un grave incidente avvenuto tra Monteforte Irpino e Baiano, sul viadotto Acqualonga, ieri sera poco dopo le 21. A provocare il disastro forse lo scoppio di uno pneumatico del mezzo. La Procura di Avellino ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo plurimo e disastro colposo. Continua a leggere

Al via il “summit” segreto dei Grillini: ma nel movimento c’è aria di spaccatura

grillini-vertice-segreto

Alle 11.30, sotto un cielo grigio di pioggia, due pullman carichi di parlamentari grillini, e una ventina di automobili zeppi di cronisti, fotografi e teleoperatori, partono alla volta della Cassia Bis in direzione Nord verso una località ancora sconosciuta. Una sorta di inseguimento cominciato prima delle 9 in piazzale Flaminio, dove molti cronisti e telecamere si sono radunati in attesa dell’arrivo dei deputati e senatori a cinque stelle. I grillini hanno cominciato a raggiungere il piazzale verso le 9.15 e un’ora dopo sono saliti su due pullman, uno bianco e uno rosso, affermando di non conoscere la destinazione dove li avrebbe attesi Beppe Grillo. «Non so dove si terrà l’incontro. Ma che m’importa: mica guido io?»: così ha detto la portavoce del M5S al Senato Ornella Bertorotta ai giornalisti che chiedevano quale fosse la località. Continua a leggere