Roberta Pinotti

In evidenza
Di

Libia. Sequestrano peschereccio, interviene la Marina

La dinamica dell’accaduto è ancora poco chiara. Secondo quanto appreso un peschereccio è stato attaccato e sequestrato da alcuni uomini armati che lo hanno agganciato con un rimorchiatore, apparentemente senza contrassegni militari, “presumibilmente appartenente a forze di sicurezza libiche”. L’imbarcazione si trovava a 90 km a nord ovest di Misurata quando è stato dirottato. A lanciare l’allarme alla Guardia costiera è stato l’equipaggio di un altro peschereccio che si trovava nella stessa zona

In evidenza
Di

Tunisi. La porta del caos libico

Secondo le ultime ricostruzioni sull’attentato al Museo del Bardo, due degli attentatori tunisini erano stati addestrati in Libia. Così torna a farsi sentire, da parte italiana, il pretesto per tornare a parlare di un Paese che si affaccia sul mediterraneo, che vive nel caos dalla cacciata di Gheddafi e in cui l’Italia ha molti interessi, non solo strategici: nel territorio libico l’Eni produce 350mila barili di petrolio al giorno e dove solo lo scorso anno ha estratto 4,3 miliardi di metri …

In evidenza
Di

Il Cairo bombarda l’Isis e tutti si appellano all’ONU

Continua la grande incertezza sulla situazione della Libia, tanto che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha deciso di convocare una sessione di emergenza mercoledì 18 febbraio per discutere della crisi in Libia.
Proprio sull’Onu converge l’appello un po’ di tutti, a partire dal Governo di Tripoli che ha denunciato i bombardamenti egiziani come gravi “violazioni” appellandosi alle Nazioni Unite, mentre l’altro Governo, quello di Tobruk, ha chiesto un intervento da parte della………

Blog
Di

Nebbia fitta sul toto-Quirinale

“Il nostro schema è chiaro: aspettiamo una rosa di quattro nomi dal presidente del Consiglio e dal partito di maggioranza”. Così il grillino Roberto Fico, presidente della Commissione di vigilanza sulla Rai, risponde a chi gli domanda cosa ne pensa dell’offerta di Nichi Vendola di fare insieme un nome per il Colle anti-Nazareno. “Certo – aggiunge – se ci fanno il nome di Amato a noi ci viene da ridere. È chiaro che noi vorremmo dei nomi di personalità garanti e superpartes”. Fico, che …

In evidenza
Di

Caos Libia. Una questione che ci riguarda da vicino

Un nuovo elemento va ad aggiungersi al caos libico: la Corte Suprema libica, ha accolto il ricorso dei deputati islamici di Tripoli e nelle scorse ore ha sciolto il Parlamento di Tobruk, la maggioranza emersa dalle elezioni di giugno trasferitasi nella città portuale per fuggire alla guerra civile. Gianandrea Gaiani spiega come la Francia stia agendo come nel 2011 quando con la scusa di liberare la Libia da Gheddafi scavalcò l’Italia e intervenne per accapparrarsi la priorità nei rapporti libici

In evidenza
Di

La Camera vota “sì” al dimezzamento degli F35

Alla Camera dei Deputati passa la richiesta al governo di riesaminare il programma di acquisto dei caccia F35. Bocciate invece le mozioni di SEL, Lega Nord e Movimento 5 Stelle che chiedevano la cancellazione completa della partecipazione italiana. Una questione, quella degli F35, che continua a dividere i politici da ormai quattro anni. La mozione PD a Montecitorio impegna il governo a dimezzare il budget finanziario previsto per l’acquisto dei caccia, dai 12 miliardi di euro iniziali per …

In evidenza
Di

Caso Marò: l’India rinuncia alla “Sua Act”

Un decisivo passo indietro quello comunicato oggi dal governo indiano, che aprirebbe quindi a una più concreta possibilità per un celere concludersi del processo in atto. Difatti “In seguito all’ordine di questa Corte datato 18 febbraio’’ – si legge nel documento presentato dal Procuratore Generale G.E. Vahavati alla Corte Suprema e firmato dal Sottosegretario del Ministero degli Interni N.S. Bishit, ‘’secondo quanto stabilito il 21 febbraio da tale dicastero, le disposizioni del Sua Act (leg…