Roberto Speranza

Blog

Renzi, governo legato a Italicum. Speranza si dimette

Renzi non arretra di un millimetro. Alla direzione del Pd impone l’Italicum chiudendo ogni spazio alla mediazione, e Roberto Speranza, promotore della linea del dialogo, si dimette da capogruppo. E’ quanto è successo in sintesi alla direzione del Pd. “Il governo è legato a questa legge elettorale, nel bene e nel male: si è fatto promotore di un documento firmato dalla maggioranza convinta. In quel documento c’era lo scambio tra l’abbassamento delle soglie in cambio del premio alla lista…

In evidenza

Legge elettorale, continuano le polemiche

Dall’8 aprile la legge elettorale sarà in Commissione Affari costituzionali della Camera. Lo ha deciso l’Ufficio di presidenza. Ma dopo la giornata di ieri le acque in casa Pd sono ancora agitate. La decisione a maggioranza imposta da Renzi non è stata digerita da tutti, soprattutto se si aggiunge la ventilata ipotesi, solo sfiorata, di porre la questione di fiducia. Ieri la minoranza del partito non ha votato lasciando la Direzione e quindi la proposta di Renzi è stata approvata all’unanimità.

In evidenza

Quirinale. Renzi: vietato fallire o saremo colpevoli

Il dopo Napolitano al centro dei lavori della direzione nazionale del Pd. “Questa prima direzione del 2015 già ci fa capire il grado di rilevanza e importanza che hanno le sfide che ci attendono, sfide legate alle partite nazionali e istituzionali del Paese e del partito, ma anche di natura più ampia”. Con queste parole il premier Matteo Renzi apre i lavori. Il 2015 si annuncia, afferma, come un anno “difficile”, nel quale “dovremo più che mai riflettere sul ruolo dell’Italia nel …

In evidenza

Legge elettorale, ora lo scontro è sui tempi

Le riforme alla Camera entro il 31 gennaio. E’ l’indicazione che Matteo Renzi. Prima il capo dello Stato, è la risposta di Forza Italia. Per il Pd, il Quirinale e riforme stanno su due piani distinti. Insomma è un braccio di ferro sul ‘timing’ delle riforme, ma naturalmente denso di questioni politiche più che legate al calendario tout court, quello che si ripropone tra FI e Pd. A fare la prima mossa è Forza Italia che formalizza nel corso della Capigruppo di Montecitorio la richiesta che…