Santiago

L'editoriale
2

Ricordi di Cile

La mattina presto mia madre mi svegliò mormorando quasi in lacrime che Allende si era ammazzato e che i golpisti cileni avevano preso il potere. L’emozione fortissima, di quell’11 settembre del 1973, si trasformò in rabbia. Salvador Allende era un socialista che aveva conquistato il potere democraticamente col voto del popolo cileno. Aveva dovuto subire molte traversie, contestato da ceti intermedi anche per l’ostinazione massimalista del suo avversario interno di partito Altamirano…