seminario

In primo piano
1

“OLTRE. DA QUI A DOMANI”: IL PRIMO PASSO DI UN CAMMINO COMUNE TRA SOCIALISTI, LAICI, RADICALI E RIFORMISTI

Crisi politica, di alleanze e valori; crisi sociale alle stelle e crisi economica che ci ribadisce quotidianamente il divario tra ricchi e poveri; crisi di identità politica che suo malgrado alimenta l’antipolitica e fagocita se stessa. Il centrosinistra in Italia deve cambiare per non morire di solitudine, per rinascere con una linfa rinnovata; deve avere il coraggio di guardarsi indietro e poi volgere lo sguardo ‘Oltre. Da qui a domani’. Titolo quanto mai azzeccato quello scelto per il…

In evidenza
0

Seminario “MondOperaio”: una visione complessiva per una riforma istituzionale

Sono tanti i punti affrontati, nel corso della mattinata di ieri, durante il convegno organizzato dalla rivista “Mondoperaio”, diretta da Luigi Covatta, e intitolato “Per una Legislatura costituente”. Rapporto tra Stato e Regioni, tra Istituzioni e partiti, presidenzialismo e semipresidenzialismo, modello tedesco o francese, ruolo del Primo ministro: questi sono solo alcuni dei nodi affrontati dagli autorevoli relatori intervenuti al convegno che hanno cercato di districarsi nella matassa…

In evidenza
0

“Per una legislatura costituente”: a Roma il seminario di Mondoperaio sulle riforme

Un seminario di lavoro. Così il direttore della rivista Mondoperaio, Luigi Covatta, organizzatore della tavola rotonda “Per una Legislatura Costituente”, ha definito i lavori apertisi in mattinata a Roma presso la Sala del Refettorio. Un seminario per fare il punto sulla questione delle riforme del sistema istituzionale italiano. Il direttore Covatta ha ricordato infatti che, nonostante tutte le Legislature della Repubblica, dall’ VIII fino a quella attuale, si siano definite costituenti…

In primo piano
1

LA COSTITUZIONE ITALIANA E’ VIVA E VEGETA: ECCO PERCHE’ QUESTA DOVREBBE ESSERE UNA LEGISLATURA COSTITUENTE

La Costituzione italiana è viva e vegeta. Partendo da quest’assunto, ovvero dalla convinzione che in quanto “cosa viva” la nostra Carta debba non solo essere preservata da abusi e strumentalizzazioni di ogni sorta, ma che possa – anzi debba – esser adeguata al mutamento dei tempi, all’evolversi della società, al maturare delle dinamiche civili e sociali che sono alla base del vivere comune. Ecco che uno dei temi maggiormente dibattuti nella storia repubblicana, sul quale…