Ssn

In evidenza
0

Lo Stato chiede 1,2 mld alle case farmaceutiche

“La salute prima di tutto” è chiaro, ma se si gioca su questo fattore e a rimetterci è il portafogli e lo Stato? Su questo punto hanno giocato le due case farmaceutiche svizzere Roche e Novartis che – sfruttando una norma ambigua (e oggi modificata) per i cosiddetti farmaci off-label e i ritardi dell’Aifa, l’Agenzia per il farmaco – si sono accordate tra loro a spese dei contribuenti, hanno spinto un farmaco molto più costoso (Lucentis) al posto del molto più economico Avastin.

Economia
2

Sanità pubblica, scoppiano le polemiche per le parole di Monti. Palazzo Chigi corregge il tiro

Le parole di Monti sul rischio di non sostenibilità del Sistema sanitario nazionale (Ssn), se entro i prossimi due anni non ci saranno «investimenti e capitali esteri per rilanciare il settore» , non sono piaciute nemmeno alla Cgil che ha prontamente replicato, ammonendo il suo “no” alla privatizzazione della nostra sanità pubblica. Contrario anche il segretario nazionale dell’Anaao Assomed, l’associazione medici dirigenti, Costantino Troise secondo il quale Monti ha di fatto espresso una…