Sud

Esteri
0

Scuola, l’Italia spaccata in due: al Sud 150 mila iscritti in meno, 200 mila in più al Nord

Anche nella scuola c’è un’Italia a due velocità: in 5 anni al Sud 150mila iscritti in meno, al Nord +200mila alunni. E’ un’Italia spaccata in due quella che il Miur ha registrato in questi giorni per determinare il numero di addetti del prossimo anno scolastico. Da una parte c’è il Centro-Nord, che si contraddistingue per gli aumenti costanti delle iscrizioni degli alunni, con delle regioni, come la Lombardia e l’Emilia-Romagna, dove l’incremento annuo è anche di decine di migliaia di allievi…

Economia
0

Meteo: nuvole, piogge e neve. Il colonnello Giuliacci: «Attenzione al ‘gelicidio’ al Nord. Domenica, beltempo in tutta Italia»

Nord Italia imbiancato, piogge al Centro e temperature sopra la media al Sud. È un Paese meteorologicamente diviso quello di oggi. Nel frattempo, per pulire le strade, sono stati mobilitati anche gli agricoltori della Coldiretti che sono intervenuti con migliaia di trattori utilizzati come spalaneve e spandiconcime adattati per la distribuzione del sale contro il pericolo del gelo. Per fare fronte ai disagi provocati dalla neve al Nord, Alitalia ha annunciato possibili ritardi…

Approfondimento
0

Manette da Milano a Reggio Calabria. La ‘ndrangheta unisce l’Italia

Ci voleva la longa manus della ‘ndrangheta per unire il Nord e il Sud. La criminalità organizzata d’origine calabrese è il filo rosso che lega due vicende di malaffare: a Milano, stamane, è stato arrestato Domenico Zambetti, l’assessore Pdl con delega alla Casa della Regione Lombardia, governata da Roberto Formigoni; a Reggio Calabria, dopo lo scioglimento del Comune deciso ieri dal Consiglio dei Ministri per contiguità mafiose, sempre stamane sono scattate le manette per diversi componenti…

Economia
1

Sud e sviluppo ai tempi del Governo Monti

La Fondazione Mezzogiorno Europa e la Fondazione Res hanno recentemente presentato a Roma il “Manifesto per il Sud nella crescita Italiana”, un’iniziativa a cui ha partecipato anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ed è intervenuto il ministro per lo Sviluppo economico Corrado Passera. Il Manifesto, che è stato sottoscritto da esponenti della società civile ed economisti, intende essere la base per una discussione sugli aspetti più controversi del Mezzogiorno che non cada in…