Unione europea

In evidenza
1

La Germania vuole un supercommissario Ue. Braccio di ferro tra Monti e Draghi

Nei giorni scorsi si è parlato molto della proposta del ministro delle Finanze tedesco Wolfang Schauble di assegnare al Commissario Europeo per gli Affari economici maggiori poteri, finanche di veto, nell’approvazione dei bilanci dei singoli Stati dell’Unione Europea. La proposta ha suscitato numerose reazioni, contrastanti, da parte dei vari leader europei. Il presidente del Consiglio Monti l’ha bollata come non necessaria. Il Governatore della BCE Mario Draghi si è invece dichiarato a…

Approfondimento
3

Cresce ancora il debito pubblico italiano. Basta tasse, che la spending review sia reale

L’Eurostat ha diffuso i dati sull’andamento del debito pubblico in Europa, che confermano la crescita in quasi tutti i Paesi europei. Alla fine del secondo trimestre del 2012, il debito pubblico dei 17 Paesi dell’Eurozona si attestava al 90% del Prodotto Interno Lordo, in aumento rispetto all’88,2% di fine marzo e rispetto alla fine di giugno 2011, quando il debito era pari all’87,1 percento del PIL. La crescita del debito non è peculiare dei Paesi dell’area euro. Anche nell’Unione Europea a…

In evidenza
0

Nobel per la Pace all’Unione Europea per aver garantito «la democrazia e i diritti umani»

Nessun dubbio. Il Comitato norvegese ha deciso di assegnare con voto unanime il Nobel per la Pace 2012 all’Unione Europea per il suo ruolo nei «progressi nella pace e nella riconciliazione» e per aver garantito «la democrazia e i diritti umani» nel Vecchio continente. Motivazioni che traspaiono con forza dalle parole del presidente del comitato, Thorbjorn Jagland, che ha parlato di una Ue «alle prese con una delle crisi più gravi della sua storia», ma garante da decenni della pacificazione…

Esteri
5

Europa, riscoperta del principio di uguaglianza e futuro del socialismo

Nel nostro tempo la crisi del modello sociale liberale sembra ormai inarrestabile. Il pensiero dei grandi teorici del neoliberismo, come Hayek e Nozick, che avevano preso posizione non solo contro il socialismo ma anche contro il keynesismo e lo Stato sociale, sembra passato di moda. L’idea che l’ordine economico è un meccanismo autonomo e spontaneo che produce ordine sociale e non oppressione sembra tramontato. Ma soprattutto è in crisi anche la teoria di Rawls che ha proposto una…

Esteri
1

I tempi della politica, i tempi della finanza e i rischi della rivolta sociale

Voglio ricordare la spiegazione di Karl Polanyi della crisi del Gold Standard e conseguente crack del ’29 e avvento di fascismo e nazismo come reazione ineluttabile della società al dominio della dimensione economica su tutte le altre della società. E’ la politica che tiene assieme le varie dimensioni della collettività degli esseri umani, ed oggi come allora latita. Oggi come negli anni Venti la finanza e l’economia sono globalizzate e la politica no. Oggi come allora veniamo da un lungo…

Società
0

Disoccupazione giovanile, è allarme mondiale: il 13% è fuori dal mondo del lavoro

Circa il 13% della popolazione giovanile mondiale è fuori dal mondo del lavoro: ancora più grave è che, secondo uno studio diffuso dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), non ci sono segnali di miglioramento rispetto a questa situazione. Nell’Unione europea un giovane su cinque è alla ricerca di un lavoro, e sono tanti i giovani costretti a lavori part-time o dequalificati. Il report, diffuso nei giorni scorsi, evidenzia che non usando le competenze acquisite attraverso studi ed…

Economia
0

Merkel-Hollande: ancora disaccordo sugli eurobond. Domani summit UE a Bruxelles

Il braccio di ferro tra Angela Merkel e Francois Hollande sui mezzi per affrontare la crisi economica in Europa continua. Di ritorno dal soggiorno statunitense che ha visto impegnati i leader europei nel summit del G8 e in quello della Nato dello scorso fine settimana, le posizioni di Francia e Germania all’interno della scacchiera dell’Unione europea sembrano aver subito dei cambiamenti. Mai come oggi infatti l’intransigente cancelliera Merkel appare isolata: a Camp David, durante il G8 di…

Esteri
3

Schulz incontra il Forum Nazionale dei Giovani

«La sfida dell’Europa non può essere solo il rigore per rilanciare l’economia, ma bisogna mettere in campo le condizioni per aumentare la competitività a livello internazionale. E se in altre parti del mondo il costo di produzione è inferiore, grazie allo sfruttamento anche minorile del lavoro, l’Europa ha il dovere di esportare il proprio modello sociale». Così si è espresso il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, in occasione oggi dell’incontro con il…

1 23 24 25