domenica, 25 Ottobre, 2020

Trentino, lista Psi premiata dagli elettori

0

Nel suo intervento sull’Avanti! del 28 settembre 2020  Bobo Craxi ricorda il fatto che nelle recenti elezioni amministrative “ritornava il garofano sulle schede elettorali”, aggiungendo che “esso ha avuto un premio pieno nella regione campana dove campeggiava in alleanza ed in solitudine; quando i socialisti si sono alleati con altre forze politiche, per ragioni endogene innanzitutto, non c’è stata analoga fortuna”. Per completezza di informazione la Federazione Provinciale del Psi del Trentino segnala ai lettori dell’Avanti! l’esperienza del comune di Trento, dove è stata presentata una lista unitaria Pd-Psi sotto il simbolo composito riportato qui di seguito.

 

La lista, che ha costituito l’asse portante della coalizione di centrosinistra ed è stata premiata dalle urne con la maggioranza relativa dei voti, ha permesso al candidato sindaco Franco Ianeselli di essere eletto già al primo turno e al Psi di eleggere il compagno Stefano Bosetti, medico di base, nel Consiglio Comunale di Trento e il compagno Claudio Fontanari, docente universitario, nel Consiglio Circoscrizionale del Centro Storico.

 

Sul piano politico, l’alleanza tra Pd e Psi ha consentito al Pd locale di mettere in evidenza anche nel simbolo la propria vocazione riformista, rinfrescando un’immagine nazionale gravemente appannata dall’alleanza di governo con il populismo dei 5 stelle, e al Psi locale di sottrarsi al destino di una condizione minoritaria (ulteriormente aggravata dalla recente riduzione del numero dei consiglieri comunali), valorizzando le qualità personali dei propri candidati, che hanno avuto l’opportunità di accedere a un bacino molto più largo di voti e dunque di preferenze. Se poi questa esperienza trentina possa avere qualche interesse nazionale lasciamo ai lettori dell’Avanti! giudicare.

 

Segreteria Provinciale del Psi Trentino

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply