sabato, 24 Ottobre, 2020

ULTIMA RATIO

0

Il Pd ha chiesto un vertice urgente al presidente del Consiglio per varare nuove misure che fermino o rallentino la Pandemia che dovrebbe tenersi già questa sera, Giuseppe Conte è appena rientrato da Bruxelles.
“In questo momento nessuno di noi sta pensando al lockdown del paese, dobbiamo fare in modo che questo non avvenga, e questo si può fare agendo sui comportamenti, meglio rinunciare ad una cena o andare a trovare gli amici. Ce la possiamo fare, quello che conta adesso è il numero dei tamponi, che oggi sono molti di più rispetto a marzo, prendere in carico presto i pazienti e tracciare i contatti” dice il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa a RaiNews24. ‘La chiusura delle scuole deve essere l”ultima ratio’ per il paese, mentre si può agire sugli orari – prosegue -“Sinceramente penso che possa essere un’ipotesi quando le altre strade sono state percorse, un paese non può decidere di chiudere per prime le scuole, che sono fondamentali anche per la salute dei ragazzi. Vanno fatte scelte sugli orari, perché bisogna agire sui trasporti. Nelle grandi città il problema dei trasporti esiste, lavoriamo sugli orari di lavoro e della scuola, sui turni”.
Ma il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca si è portato avanti e ha deciso per il DAD fino al 30 ottobre prossimo. La curva dei contagi sta salendo in misura esponenziale: i tamponi aumentano come mai prima, ma l’incremento dei positivi è superiore. E ieri è stata superata anche la soglia d’allarme indicata dallo stesso governatore, quella di 800 unità di saldo tra i nuovi malati (1.127) e i guariti (317).
Intanto a Milano cresce la paura e si pensa di fare come in Campania e richiudere gli Istituti scolastici.
“Da due giorni l’indice Rt nella zona della Città metropolitana di Milano ha superato 2 e preoccupa la tendenza”, ha detto il sindaco Sala. “Bisogna agire in fretta. Una delle grandi questioni da risolvere, in una metropoli come Milano, è ovviamente quella relativa ai trasporti. Gli esperti – ha spiegato Sala – “non ci hanno dato un allarme specifico sui mezzi pubblici” e quindi al momento “non sono previsti interventi” in quel settore, ha detto il sindaco.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply