sabato, 8 Agosto, 2020

Un libro del Csm ricorda Bachelet, ucciso 40 anni fa

0

Sarà presentato oggi pomeriggio alle 18:30, nella Casa del Cinema a Villa Borghese, il libro del Consiglio Superiore della Magistratura dal titolo “Vittorio Bachelet. Gli anni 70 tra speranze e disillusioni”, a cura di Giancarlo De Cataldo, edito dal Poligrafico e Zecca dello Stato.

Un volume fortemente voluto dal Consiglio Superiore della Magistratura nel quarantennale del tragico assassinio di Vittorio Bachelet da parte delle Brigate Rosse.

Il libro si apre con una presentazione del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e include, tra gli altri, i contributi di David Ermini, Alberto Maria Benedetti, Armando Spataro, Massimo Brutti, Carlo Guarnieri, Benedetta Tobagi, Flavia Perina, Gianni Mura e Rosy Bindi.

Il testo è arricchito da una serie di scatti fotografici che catturano lo spirito del tempo e rendono più semplice la narrazione anche per chi, tra le nuove generazioni, di quegli anni ha poca conoscenza.

L’opera vuole rendere omaggio a una figura a tutto tondo: un uomo politico, un professore e vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura. La sua esperienza di vita diventa occasione per riflettere su un decennio che ha segnato in modo decisivo la storia della Repubblica Italiana.

Ne discuteranno insieme a Giancarlo De Cataldo, curatore del libro, Paolo Aielli, amministratore delegato dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, David Ermini, vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura e Paolo Mieli, giornalista e saggista.

Redazione Avanti

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply