venerdì, 30 Ottobre, 2020

Usa, boom richieste sussidio. Oltre 3 milioni in una settimana

0

E’ sull’economia e sull’occupazione che il presidente americano Donald Trump ha puntato e punta tutto per la rielezione alla Casa Bianca. Una ricetta che pare non voler cambiare neanche in questa fase acuta di pandemia che sta scuotendo mezzo modo Stati Uniti compresi, tanto che la sua principale preoccupazione non è quella di mettere al sicuro i cittadini quanto riprendere il prima possibile la produzione industriale del suo paese. Ma i numeri purtroppo sono pesanti: quasi 3,2 milioni di lavoratori hanno presentato domanda di sussidio di disoccupazione la scorsa settimana, a causa delle interruzioni delle attività  per l’epidemia di Coronavirus, la peggiore catastrofe economica degli Stati Uniti degli ultimi decenni.

In totale circa 33,5 milioni di persone hanno ora presentato domanda di sussidio di disoccupazione in sette settimane, l’equivalente di 1 su 5 americani che erano impiegati a febbraio, quando il tasso di disoccupazione aveva raggiunto il 3,5%, il più basso degli ultimi 50 anni. Il dato sui sussidi resta preoccupante ma è inferiore agli oltre 6 milioni raggiunti tra fine marzo e i primi di aprile.  La media delle ultime quattro settimane, una misura più stabile del dato, è scesa di 861.500 unità dalla settimana precedente a 4.173.500 unità. Il numero complessivo dei lavoratori con sussidi di disoccupazione da più di una settimana al 25 aprile era di 22.647.000 unità.

 

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply