martedì, 25 Febbraio, 2020

Va di moda in G.B., Dio festeggi la regina e i suoi servizi da tè

0

I tubini colorati della regina come macchie di una tavolozza made in UK che tra colori e union jack permette di disegnare il contrasto shock, e chic, tra la mania conservatrice che spesso attraversa la “perfida Albione” e la Londra underground, del vivace sincretismo tra culture da sempre miniera di tendenze e fashion style. Se per la regina Elisabetta è stato organizzato un “Giubileo di compleanno” per i 60 anni del suo regno, decine di parties e partecipazioni bizzarre hanno riempito il Diamond Jubilee Diary. Per il weekend “reale” Buckingham Palace ha fatto concorrenza allo Wembley Stadium per il concerto in onore di Sua Altezza la Regina. Ma tra Lady Gaga che ha messo all’asta il simbolo della cultura brit bon-ton, la tazza di tè, e i dolcetti lanciati con la collaborazione degli stilisti: neanche il tea time è più lo stesso!

LE STAR DEL DIAMOND CONCERT – “Her Majesty’s” è grande fan di Jessie J e di Kylie Minogue che sul palco del Diamond Jubilee Concert è salita vestita da superpoliziotta sexy. Anche Annie Lennox le ha cantate alla regina, con delle grandi ali bianche da angelo in contrasto con l’abito color antracite impreziosito da Swarovski e guanti di seta argentati che senza dubbio l’hanno fatta brillare, mentre la cantante Grace Jones ha calcato il palco su dei super tacchi altissimi, in un travestimento molto “drag”, strizzata in un corpetto da provocante e aggressiva regina di cuori dall’aspetto diabolico. Ovviamente non potevano mancare Sir Elton Jhon in completo fucsia (colore molto amato dalla regina) e Robbie Williams accompagnato dai trombettisti della banda reale con tanto di divisa tradizionale completa di colbacco nero in pelo d’orso.

TEA TIME OSSESSIONE MODAIOLA –  E mentre la regina si scatenava a suon di rock, il Prêt-à-Porter del Berkeley di Londra, l’hotel più lussuoso di Londra, per festeggiare il Giubileo Reale, ha lanciato da qualche mese una linea deliziosa di tazze da tè, in collaborazione con un gran numero di stilisti come Dolce & Gabbana, Jason Wu e Valentino che hanno rinnovato lo stile dell’oggetto che a per gli inglesi non è solo un utensile ma un vero e proprio oggetto feticcio di uno dei momenti più attesi della giornata: il Tea Time! E la linea lanciata dal Berkley ha proposto una serie di creazioni di pasticcini fashion, che fanno invidia ai cupcakes e ai macaron di tutto il mondo: Gucci ha collaborato alla creazione della mousse “art deco” a base di Grand Marnier e cioccolato fondente di Valrhona decorata con perle dorate. Fendi invece ha proposto una torta di vaniglia decorate da strisce bianche e rosse “alla marinara” farcita di fragoline di bosco francesi guarnita da bottoni gialli oversized. Dall’aspetto gustoso anche le tortine a firma Louboutin e i biscottini di Miu Miu ispirati ai bikini anni ’50.

LADY GAGA E I MUST HAVE DELLO STILE LONDINESE – Mentre qualcuno pensava al restyle delle tazze da tè, c’è chi l’oggetto feticcio del pomeriggio inglese lo vende per beneficenza: è stata l’ultima trovata di Lady Gaga che per aiutare i giovani artisti giapponesi colpiti dal terremoto di recente ha messo all’asta una tazza utilizzata durante una conferenza stampa tenuta a Tokyo. Così Londra non ha solo festeggiato il compleanno del regno di Her Majesty’s, per l’occasione dell’anniversario del suo regno, di bianco e oro vestita. Accessori clou per festeggiare la moda brit tra tradizione e glam, la clutch proposta da Alexander McQueen con l’Union Flag con o senza Swarovski e chiusura con teschio dorato, la linea romantica di lingerie “regale” proposta da Marks & Spencer e l’omaggio di Vivienne Westwood nel lungo abito da sera in seta con i colori della bandiera inglese e, per tornare all’oggetto feticcio tanto amato dagli inglesi, Topshop propone una linea di bigiotteria tra anelli e orecchini con piccole, delicate e molto brit tazzine da tè.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply