giovedì, 21 Novembre, 2019

Venezuela, Maduro tende la mano a Trump

0

Nelle ultime settimane i partiti della coalizione chavista e cinque formazioni dell’opposizione hanno tenuto alcuni incontri con l’intento di risolvere la crisi politica interna, peggiorata sensibilmente dopo l’autoproclamazione a Capo dello Stato da parte del Presidente dell’Assemblea Nazionale, Juan Guaidó, lo scorso 23 gennaio. Nei giorni scorsi, con un intervento a reti unificate, il Presidente eletto della Repubblica Nicolás Maduro ha annunciato il ritorno del Partito Socialista Unito del Venezuela e degli alleati del Grande Polo Patriottico, nei rispettivi seggi parlamentari, risanando la spaccatura istituzionale creatasi il 30 luglio 2017 con l’elezione dell’Assemblea Nazionale Costituente, composta solamente dai partiti di Governo.

Si tratta di un gesto distensivo da parte della compagine chavista, che si prepara alle elezioni parlamentari del prossimo anno, che in un modo o nell’altro metteranno fine alla diatriba dei due Presidenti. È bene ricordare che il Parlamento venezuelano è controllato dai partiti d’opposizione, vittoriosi nel 2015 con poco più del 56% dei voti. Si trattò dell’unica vittoria elettorale degli antichavisti dalla proclamazione della Repubblica Bolivariana del 1999.
Un ulteriore segnale di apertura arriva dallo stesso Presidente Maduro. Secondo quando dichiarato alla rete all-news “Rossija 24”, l’inquilino di Miraflores sarebbe pronto ad un incontro con l’omologo statunitense Donald Trump, per risolvere le questioni economiche e politiche. Intanto l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti umani, Michelle Bachelet, ha fornito un assist (forse involontario), al Presidente venezuelano. Quest’ultima ha affermato che “per l’Onu il Presidente eletto del Venezuela è Nicolás Maduro, mentre Juan Guaidó è il titolare dell’Assemblea Nazionale”.

Il tempo passa e la posizione di Guaidó sembrerebbe indebolirsi. Nonostante tutto, milioni di venezuelani attendono il ritorno alla normalità.

Amedeo Barbagallo

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply