martedì, 11 Agosto, 2020

Vittoria, liberalsocialisti aderiscono al PSI. Un percorso politico unitario

0

A Vittoria, nel profondo sud, in Sicilia, ancora una volta, si è attivato un laboratorio politico.
In questi giorni si sta cercando di superare la diaspora Socialista iniziata con la persecuzione giudiziaria, da parte di una magistratura politicizzata, che ha coinvolto Craxi ed altri  massimi esponenti del partito socialista italiano negli anni ’90.

Subito dopo avvenne la ‘polverizzazione’ dei socialisti. La frammentazione in tanti gruppi e partitini politici di quel che rimase del Partito socialista ha impedito all’Italia di avere la presenza di una significativa forza socialista come nel resto del mondo.
Oggi, a Vittoria, i liberalsocialisti per il popolo italiano hanno aderito al PSI per iniziare un percorso unitario che vedrà rinascere un forte partito socialista.

I 2 gruppi dirigenti hanno dato vita ad un solo organismo dirigenziale che verrà ufficializzato domani 10 luglio presso la sala AVIS di Vittoria dai massimi esponenti del partito. Infatti, interverranno il Segretario nazionale Enzo Maraio e il vice Segretario Nino Oddo.

Da tempo, l’Avanti auspica il ritorno di tutti i socialisti all’interno del Partito Socialista dove tutti i compagni potranno confrontarsi e dare il loro contributo all’elaborazione del Programma Socialista per il presente e per il futuro di cui si sente la mancanza. L’esempio di Vittoria dovrebbe essere seguito presto in tutto il territorio nazionale.
La storia insegna che l’unità d’Italia cominciò dalla Sicilia. Oggi, dalla Sicilia si potrebbe iniziare la riunificazione dei socialisti ponendo fine alla dolorosa diaspora.

S R

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply