martedì, 2 Marzo, 2021
Direttore Responsabile Mauro Del Bue

von der Leyen: ulteriori 300mln di vaccini per l’Ue

0

Ulteriori 300 milioni di dosi di vaccino per il covid 19 saranno presto disponibili per la comunità europea. A dirlo è la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen. “Sono lieta – ha detto – di annunciare che abbiamo stipulato un nuovo contratto con Moderna per ulteriori 300 milioni di dosi”. La Commissione europea, ha spiegato il Financial Times, ha firmato un accordo per altre 150 milioni di dosi di vaccino Moderna quest’anno e ne ha opzionate altre 150 milioni per il prossimo anno. Nell’ambito dell’operazione per incrementare il numero di dosi a disposizione per i Paesi del blocco, rientra anche l’intesa stretta confermata da Pfizer-BioNTech per passare da 300 a 500 milioni di dosi, con un’opzione per 100 aggiuntive.

 

“Sulla base dei contratti che abbiamo, gli Stati membri non dovrebbero negoziare bilateralmente con le società farmaceutiche” e “non sono stata informata di contratti” conclusi da singoli Stati con le case farmaceutiche, ha detto la presidente della Commissione. “Noi abbiamo deciso di agire come Ue” facendo leva “sul peso dei 27 Stati membri”, ha aggiunto. “Ho sentito parlare – ha detto ancora – di dosi offerte” all’esterno dai canali contrattuali conclusi dall’Ue e “voglio lanciare un monito: fate attenzione agli pseudo-vaccini” perché è “estremamente rischioso accettare offerte di presunti broker”, ha aggiunto la leader Ue. “Ci sono zero garanzie che vaccino sia nella fiala” e “non si ha idea del viaggio che ha fatto, se la catena del freddo sia rispettata”, ha aggiunto von der Leyen. Un messaggio diretto al presidente del Veneto Zaia che ha sostenuto la necessita di trovare altre vi e di approvvigionamento.  “Se è vero che i vaccini sono la soluzione, allora noi abbiamo il dovere etico di cercarli. Senza alcuna contrapposizione istituzionale, e deve essere il Paese a comprarli sul mercato”. Ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia oggi nel corso della conferenza stampa in cui ha sottolineato che “se ci sono i canali e se verrà confermato che i vaccini proposti non sono acqua distillata: l’Italia deve assolutamente accelerare e fare come gli altri Paesi che acquistano sul libero mercato”.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply