domenica, 9 Maggio, 2021

 Un passaporto vaccinale per nonno Tobia

0

Apprezzo molto l’idea di un passaporto vaccinale, apprezzo soprattutto il rispetto che si vuole riservare a quanti, superati d’un balzo gli 85 anni, vaccinati o in procinto di esserlo, si voglia offrire un documento liberatorio che permetta loro di viaggiare a piacimento. Possono girare il mondo, andare perfino a Marina di Pietrasanta a ballare il liscio al Twiga, accolti dai coetanei Briatore e Santanchè e, finalmente, godersi la pensione. Possono anche, una volta mostrata la ‘patente’ ai nipotini sospettosi, coccolarli di nuovo a piacimento, prima di andare in aeroporto e librarsi in volo verso le mete più esotiche. Bellissimo, trovo tutto questo davvero bellissimo! Oddio, forse le intenzioni dei nostri legislatori sono altre; cioè, quelle di permettere alle persone in età operativa di viaggiare per lavoro, ma se tutto andrà bene, entro l’anno…non dimentichiamo che siamo solo all’inizio del 2021, non è utopistico pensare che, stante così le cose, avremo terminato di vaccinare solo gli ultra ottantacinquenni! Poi si vedrà, perché c’è una gran confusione in merito ai vaccini: non sappiamo ancora quali siano i ‘buoni’, quali siano i ‘brutti’ e quali siano i ‘cattivi’: accidenti, sembra di assistere alla proiezione del film “Il buono, il brutto, il cattivo” di Sergio Leone! Una sfida continua tra i virologi nostrani per dare il patentino a quello che offre maggiori coperture in base all’età, alle patologie pregresse, se uomo o donna e così via. Risultato, ancora non ci abbiamo capito nulla; l’unica cosa che abbiamo capito è che i vaccini, chiunque li produca in Oriente, piuttosto che in Occidente, meno in Africa e in Europa, per un verso o l’altro, per una ragione o l’altra, non ci sono. O meglio, ci sono solo per le persone ricche, che se lo fanno inoculare nelle cliniche del mondo più esclusive, e per gli ultra ottantacinquenni i quali, beati loro, potranno presto tornare a viaggiare con idee bellicose: visto che generosamente la Pfizer sembra faccia omaggio, oltre al vaccino, di pillole blu. Che invidia, caro nonno Tobia!

 

Angelo Santoro

Condividi.

Riguardo l'Autore

Angelo Santoro

Leave A Reply