domenica, 19 Settembre, 2021

Nel giugno 2022 il maxi evento contro la violenza di genere

0

Causa covid, è stata saggiamente rinviata all’11 Giugno 2022 “Una. Nessuna. Centomila. Il concerto”, la più grande manifestazione musicale contro la violenza di genere.

 

Il significato di un’importante battaglia in musica

 

Ecco spiegata l’evidente citazione pirandelliana. Una, perché ogni volta che una donna lotta per se stessa, lotta per tutte le donne, Nessuna, perché nessuna donna deve più essere una vittima, Centomila è il numero delle voci che si potranno unire alle sette cantanti protagoniste per sostenere una battaglia così importante. Fiorella Mannoia, Emma, Alessandra Amoroso, Giorgia, Elisa, Gianna Nannini e Laura Pausini sono le sette celebri e bravissime artiste che si esibiranno per una causa così nobile e sfortunatamente sempre attuale. Sette straordinarie voci unite per raccogliere fondi destinati ai centri antiviolenza e che si alterneranno sul palco della RCF Arena di Reggio Emilia (ex Campovolo), con una capienza di 130.000 persone.

 

Un aiuto concreto e tangibile ai centri antiviolenza

 

“Una. Nessuna. Centomila. Il concerto” è uno spettacolo che persegue l’obiettivo di fornire un aiuto concreto ai centri e alle organizzazioni che sostengono le vittime di violenza. I proventi del concerto verranno erogati a strutture selezionate sulla base di criteri di trasparenza e tracciabilità, strutture in grado di fornire un supporto solido e duraturo alle vittime e garantire e assicurare la sostenibilità nel tempo delle attività da loro realizzate.

 

Ogni artista inviterà significativamente un collega uomo

 

Per sostenere una causa così drammatica e urgente Fiorella Mannoia, Emma, Alessandra Amoroso, Giorgia, Elisa, Gianna Nannini e Laura Pausini si avvicenderanno sul palco della RCF Arena ciascuna con la propria band, e ognuna delle artiste coinvolte inviterà un collega uomo a esibirsi insieme per lanciare lo stesso messaggio unitario, alla luce di un impegno comune che unisca uomini e donne nella lotta contro la violenza di genere.

 

Tutti gli introiti rendicontati e trasparenti

 

Gli utilizzi di tutte le risorse economiche raccolte nell’ambito di “Una. Nessuna. Centomila. Il concerto” verranno rendicontati e comunicati nella più totale trasparenza. I biglietti acquistati per lo show rimangono validi per lo spettacolo di sabato 11 giugno 2022. Maggiori informazioni su www.friendsandpartners.it

 

E ora un sostegno alle donne e alle bambine afghane

 

E adesso, vista la situazione di drammatica difficoltà intensificata nell’ultimo mese, “Una.Nessuna.Centomilia” supporta la Fondazione Pangea Onlus nel progetto “Emergenza Afghanistan,” donando la somma di 200.000 euro per un concreto e importante aiuto a favore di tutte le donne e bambine afghane che hanno bisogno di essere messe in salvo.

 

Un progetto di vitale importanza a Kabul

 

Quello di Pangea a Kabul è un progetto di primaria importanza per le donne e i bambini che non possono assolutamente essere asciati soli. Con l’iniziativa “Emergenza Afghanistan”, Pangea intende continuare a lavorare per le donne e i loro bambini. La priorità è quella di mettere in salvo lo staff afghano, donne che in questi anni hanno lavorato con coraggio per aiutare altre donne, che oggi sono ancora più soggette ad eventuali violenze e abusi dei talebani rischiando anche la vita. Questa è la missione di Pangea, con il sempre preciso obiettivo di “fare” e di “fare insieme” alle donne, creando situazioni di ascolto, fiducia reciproca, rispetto e parità che consentano a migliaia di persone e di famiglie di uscire da situazioni di profondo disagio, di conoscere i propri diritti, di assumere conoscenze fondamentali per poter vivere e di avviare attività che permettano lo indipendenza economica. Al progetto Una.Nessuna.Centomila con Fondazione Pangea Onlus collabora anche Luca Tommassini, regista e coreografo di fama internazionale da sempre sostenitore di Pangea.

 

Andrea Malavolti

 

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply