domenica, 9 Maggio, 2021

A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca

0

Arriva il Vaccino Johnson&Johnson, una dose sola e via! E voi pensavate che le altre case farmaceutiche lasciassero il passo alla nota multinazionale che avrebbe tutte le caratteristiche per sbarazzare la loro concorrenza? Infatti, TAAC, ed ecco che un coagulino è arrivato anche lì! Non tanto per intervento dei medici che, tra loro, certo non si mordono, ma per l’euforia manifestata dai pazienti che preferiscono assai, e senza nessun ragionevole dubbio, di togliersi l’incubo pandemico in un colpo solo e, udite udite, senza più ascoltare tutte le storie assurde che ci sono state raccontate sugli altri vaccini in commercio. Vaccini, peraltro tutti autorizzati, dei quali non si è ancora capito nulla su quando effettivamente sia preferibile iniettare la seconda dose!

 

Ora, fin quando si trattava di demonizzare il vaccino cinese e quello russo, o ammazzare nella culla quello della francese Sanofi, la gara non è stata complicata, ma appena salito sul palcoscenico il vaccino Johnson&Johnson, che in un attimo ha colto l’attenzione di tutti noi, potenziali clienti, il gioco si è fatto duro. Pensate ai servizi segreti dei film di 007, e siete ancora lontani dalla verità. Pensate, inoltre, pure al prezzo potenziale di 20€ a vaccino (dopo l’ultimo ritocco di Pfizer)! Ecco, l’idea di inoculare la mistura miracolosa una volta l’anno a tutto il mondo per due dosi partorisce una cifra mostruosa. Dunque, prendete la vecchia calcolatrice in soffitta, e fate 14MLD per 20€, mi sembra che la somma sia di circa 300MLD di euro l’anno, ora moltiplicatela per i prossimi 10 anni: stiamo parlando di circa 3.000MLD, cosa ne pensate? fareste una guerra per questa somma, o accettereste la libera concorrenza del primo ‘fesso’ che arriva perché se lo è meritato? e magari guarda pure agli interessi dei poveri del pianeta praticando un prezzo di appena 1,50€ (vedi AstraZeneca). Siete convinti adesso che il coagulino che è arrivato anche lì non sia un caso! Infatti, appena hanno sfornato le prime brioche di vaccino, ecco che TAAC, gli hanno spruzzato addosso un paio di cisterne di concime. Accidenti, Quanto aveva ragione Giulio Andreotti che a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca!

Condividi.

Riguardo l'Autore

Angelo Santoro

Leave A Reply