venerdì, 22 Ottobre, 2021

Alitalia, in arrivo l’accordo sulla cassa integrazione

0

La cassa integrazione straordinaria per i lavoratori di Alitalia potrebbe venire estesa fino al 2023. Lo si apprende da fonti sindacali mentre è in corso il tavolo sugli ammortizzatori sociali al ministero del Lavoro. C’è da lavorare, indicano ancora, sulla copertura economica della misura. Il tavolo di confronto ha preso il via in mattinata al ministero del Lavoro. Presenti i sindacati, i tre commissari straordinari di Alitalia e il ministro Andrea Orlando. All’incontro al ministero del Lavoro, secondo quanto s’apprende, sono presenti per il Mef, la viceministra Laura Castelli, e per il ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, la viceministra Teresa Bellanova.

Secondo quanto riferisce il segretario nazionale della Uilt, Ivan Viglietti, il governo ha confermato il rifinanziamento del Fondo di solidarietà con la Cigs estesa fino al settembre del prossimo anno. L’esecutivo ha inoltre assicurato il suo impegno a realizzare una norma che permetta di prolungare la Cassa fino al 2023. E’ stato poi deciso che si effettuerà un monitoraggio per le ulteriori esigenze di Cassa integrazione per il 2024-25 in relazione al processo di assorbimento dei lavoratori di Alitalia in Ita. In più, verrà assicurata la riqualificazione del personale anche per il mantenimento della licenza di volo. Infine è stata confermata l’attivazione di un tavolo interministeriale per la riforma complessiva del settore aereo. Lunedì o martedì ci sarà un nuovo incontro al ministero del Lavoro per la firma della Cigs fino al settembre del 2022, mentre il 10 ottobre si riunirà il tavolo interministeriale

In mattinata non sono mancate le tensioni con manifestazioni dei dipendenti nelle strade del centro di Roma.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply