sabato, 27 Novembre, 2021

Anica Academy, il punto sul futuro dell’audiovisivo

0

Il 15 ottobre Anica Academy ha realizzato due eventi di rilievo all’interno del MIA – Mercato Internazionale Audiovisivo, coinvolgendo figure chiave del settore, che hanno condiviso la loro visione del mondo dell’audiovisivo di oggi. A un anno dalla sua fondazione, presentata proprio durante la scorsa edizione del MIA – Mercato Internazionale Audiovisivo, e a solo un mese dall’apertura dell’attività didattica, Anica Academy afferma concretamente il proprio ruolo all’interno di uno scenario prestigioso, riservato alle realtà di maggior peso dell’industria audiovisiva nazionale e internazionale.
Nel pomeriggio, al Cinema Moderno ha avuto luogo A ciascuno il suo ovvero della dialettica del processo creativo, il panel che, in una sala gremita di professionisti dell’audiovisivo e studenti, ha puntato l’attenzione sul processo creativo, con l’obiettivo di far emergere le dinamiche, le professionalità e le contaminazioni che concorrono al processo di ideazione e sviluppo di un progetto audiovisivo e le differenze fra i mercati internazionali.

In linea con la visione ampia e inclusiva di Anica Academy, il panel ha visto la presenza partecipe di alcuni dei protagonisti dell’industria audiovisiva nazionale e internazionale: Francesca Comencini, regista e sceneggiatrice, Barbara Petronio, scrittrice e produttore creativo, Ludovica Rampoldi, sceneggiatrice e Head Writer, Serena Sostegni, Responsabile selezione e sviluppo progetti / Produttore delegato Lucky Red e Riccardo Tozzi, Presidente e Fondatore di Cattleya, con la moderazione di Jan Mojto, Ceo di Beta Film GmbH.
La partecipazione di Anica Academy al MIA è proseguita nel giardino di Palazzo Barberini, sede principale della cinque giorni romana, dove il Presidente di Anica Academy Francesco Rutelli, la Segretaria Generale Francesca Medolago Albani, insieme a Stan McCoy, Presidente e Managing Director di MPA EMEA hanno annunciato il conferimento di una borsa di studio dedicata alla Diversity, Equity e Inclusion e intitolata alla memoria di Mina Larocca, personalità di spicco del mondo dell’audiovisivo e Direttore generale di ANICA, scomparsa recentemente.
Nei prossimi giorni sarà reso pubblico il nome dello studente o studentessa del corso Creare storie- Introduzione all’industria audiovisiva, a cui verrà assegnata la borsa di studio, un’attività che rientra nell’obiettivo di Anica Academy di fare scouting, promuovere il merito e incoraggiare il talento con azioni concrete.

 

 

ANICA ACADEMY

Anica Academy è una fondazione senza scopo di lucro creata nell’ottobre del 2020 da ANICA, Medusa Film, Netflix, Rai, ViacomCBS e Vision Distribution, raccolti intorno all’obiettivo di formare figure altamente specializzate e di valorizzare i talenti, per rispondere alla crescente richiesta del mercato di profili di elevata competenza.
La scuola si rivolge sia ai professionisti che vogliono perfezionare competenze già acquisite sia ai giovani diplomati che guardano all’audiovisivo come settore che offre reale possibilità di occupazione qualificata, in linea con conoscenze e capacità, proponendo, quindi, progetti di formazione di base e con corsi di alta specializzazione.
In coerenza con il suo DNA di matrice industriale, la scuola offre l’esperienza sul campo – learning by doing – come uno degli elementi chiave di tutti i corsi, declinata sulle specificità di ognuno, con particolare attenzione all’orientamento e accompagnamento verso ulteriori specializzazioni o verso il mondo del lavoro per i più giovani.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply