mercoledì, 16 Giugno, 2021

Assolavoro, c’è chi punta sui giovani

0

Se c’è un settore che in questo periodo sta puntando sui giovani è quello della somministrazione di lavoro. A confermarlo è uno studio di Assolavoro secondo il quale nel 2020 nel settore della somministrazione quasi un occupato su due ha meno di 35 anni, pari dunque al 49%. A ciò va aggiunto che nell’intero mondo del lavoro per gli under 35, nell’anno che ci siamo lasciati alle spalle, il tasso di inattività è aumentato del 2,7% con un forte calo degli occupati (-5,1%) e con la percentuale dei giovani sul totale degli occupati che frena sul 21%. 

Numeri questi che lasciano intendere come il settore della somministrazione del lavoro sia riuscito a resistere allo tsunami della pandemia, difendendo posti di lavoro e prospettive. Ed è proprio per rispondere ad un mercato del lavoro che nei prossimi mesi richiederà ancora una certa flessibilità che va ad inserirsi il neonato progetto di Fmts Lavoro. Si chiama Myjob ed è la nuova piattaforma pensata e progettata interamente in Italia, in grado di costruire un capillare network di Apl ed Enti di Formazione nonché di innovare sin dalla base il modello del mercato della somministrazione del lavoro.
Fmts Lavoro, l’Apl del gruppo Fmts che ha sede in provincia di Salerno (Campania) ha voluto costruire uno strumento in grado di raccogliere e soddisfare le sfide imminenti dell’intero settore: ridurre i tempi di somministrazione, agevolare l’incontro tra domanda e offerta e consentire un accesso snello e dinamico pensato ad hoc per ogni esigenza.
 
Il progetto è nato dagli studi che il team dell’area lavoro ha portato avanti durante il lockdown: l’immediata e repentina accelerazione dei processi di digitalizzazione ha travolto interi settori (dalla pubblica amministrazione alle aziende, senza risparmiare i privati) e ha richiesto un cambio di passo. La somministrazione di lavoro, da estranea ed estemporanea, è diventata una costante nelle logiche degli hiring plan di molte realtà imprenditoriali italiane.

MyJob punta ad innovare il mercato della somministrazione di lavoro e di rendere smart ed efficace la gestione della forza lavoro esterna. Attingendo ancora ai dati di Assolavoro, nel 2020 sono stati 100 mila i lavoratori in somministrazione che hanno avuto un contratto a tempo indeterminato (1 persona sa 4). Secondo le previsioni l’uso della piattaforma potrebbe dare un ulteriore contributo all’occupazione. Lo scopo è di creare un unico grande player, in grado di garantire una vasta gamma di opportunità per le esigenze di tutti i settori.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply