venerdì, 16 Aprile, 2021

Cambio di guardia per l’emergenza Covid

0

Dopo mesi al centro di durissime polemiche, più volte finito nel mirino del centrodestra ma anche dei renziani, il supercommissario Domenico Arcuri è stato sostituito. Al suo posto il premier Mario Draghi ha scelto il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo. L’annuncio è arrivato con una nota di palazzo Chigi, in cui vengono rivolti ad Arcuri “i ringraziamenti del governo per l’impegno e lo spirito di dedizione con cui ha svolto il compito a lui affidato in un momento di particolare emergenza per il Paese”.
In realtà, dalle polemiche sulle mascherine, a quelle sui banchi a rotelle, per non parlare delle ‘primule’ che per fortuna non sono state realizzate, la gestione dell’emergenza di Domenico Arcuri è costellata di dubbi e perplessità.
L’arrivo del nuovo commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 segue di pochi giorni un altro cambio al vertice: la sostituzione di Angelo Borrelli alla guida della Protezione civile per far posto a Fabrizio Curcio. Due ‘mosse’ messe in campo dall’ex numero uno della Bce che danno il segno del cambio di strategia sulla gestione dell’emergenza sanitaria e, soprattutto, sulla annunciata necessità di imprimere una accelerazione sulla campagna vaccinale. Esulta chi ha criticato Arcuri: dalla Lega a Italia Viva sono arrivate numerose dichiarazioni di soddisfazione.
Il Generale Figliuolo, originario di Potenza, ha maturato importanti esperienze e ricoperto molteplici incarichi nell’Esercito italiano, interforze e operazioni militari internazionali. Ha ricoperto l’incarico di Capo Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore della Difesa. In ambito internazionale ha maturato esperienza come Comandante del Contingente nazionale in Afghanistan, nell’ambito dell’operazione Isaf e come Comandante delle Forze Nato in Kosovo. Il Generale Figliuolo è stato insignito di numerose onorificenze. Tra le più significative la Decorazione di Cavaliere dell’Ordine Militare d’Italia, la Croce d’Oro ed una Croce d’Argento al Merito dell’Esercito e dalla Nato la Meritorius Service Medal.
Dal 7 novembre 2018 è Comandante Logistico dell’Esercito. Proprio l’esercito e la Protezione civile, potrebbero ricoprire un ruolo determinante nella nuova strategia anti Covid, con l’obiettivo di rendere omogenea a livello nazionale la tempestività della risposta e l’attuazione dei piani di prevenzione.
Il primo a commentare la nomina di Figliuolo è stato Matteo Salvini, da sempre tra i più accaniti contestatori del suo predecessore: che ha affermato: “Rimosso il commissario Arcuri, al suo posto designato il generale di corpo d’armata Francesco Paolo Figliuolo. Grazie presidente Draghi. Missione compiuta”.
Sono arrivate tempestivamente anche le parole di Matteo Renzi, che non è mai stato tenero nei confronti del numero uno di Invitalia: “La scelta del presidente Draghi di sostituire il commissario Arcuri con il generale Paolo Figliuolo, responsabile logistico dell’Esercito, va finalmente nella direzione che Italia viva chiede da mesi. Bene! Servizi segreti, vaccini, Recovery plan: buon lavoro al governo Draghi”.
Esprime soddisfazione anche Antonio Tajani, che ha commentato: “Il governo ha recepito le proposte di Forza Italia a favore di un concreto cambio di passo e della nomina di un nuovo Commissario per l’emergenza Covid 19. Un successo politico che va nella direzione dell’interesse nazionale. Buon lavoro al generale Figliuolo”.
Senza mezzi termini, dall’opposizione, Giorgia Meloni plaude la scelta del premier: “Bene ha fatto il presidente Draghi. Come Fratelli d’Italia siamo stati tra i primi a chiedere di dare un netto segnale di discontinuità sulla pessima gestione del governo precedente. Le nostre idee, le nostre proposte e il nostro contributo in Parlamento sono a disposizione del generale Figliuolo”.
Diversi sono i toni utilizzati dall’ex maggioranza del governo Conte II. Nessun disconoscimento del lavoro svolto da Arcuri ed un benvenuto al nuovo incaricato. Il segretario del PD, Nicola Zingaretti, ha rivolto: “Gli auguri di buon lavoro al nuovo commissario, che arriva in un momento cruciale di una battaglia che vinceremo”. Allo stesso tempo ha ringraziato Arcuri, al quale il leader del PD ha riconosciuto di aver “gestito una fase complicatissima della lotta alla pandemia”.
Anche il Movimento 5 stelle, con le parole di Maria Lucia Lorefice e Gilda Sportiello, presidente e capogruppo M5s in commissione Affari Sociali e Sanità della Camera, ha formulato auguri: “Buon lavoro al generale Francesco Paolo Figliuolo per l’importante compito che lo aspetta al vertice della struttura commissariale per la gestione dell’emergenza. Un lavoro fondamentale per il Paese e che vede tra le priorità assolute la buona riuscita della campagna di vaccinazione. A Domenico Arcuri va il nostro ringraziamento per il lavoro svolto dall’inizio dell’emergenza”.

 

S R

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply