Giampiero Marrazzo

Giampiero Marrazzo
Di

Domenica un patto tra generazioni, altro che rottamare

Ormai ci siamo. Poche ore e si apriranno le urne per decidere chi sarà il candidato del centrosinistra alla presidenza del consiglio. Le primarie di domenica non sono e non saranno semplici elezioni, sono molto di più, perché rappresentano un segnale evidente di frattura tra il passato e il futuro del nostro Paese. Per questo domenica tutti ci metteremo in fila per aderire ad un progetto che convinca, che guardi all’Europa, ai giovani e alle prospettive ormai scomparse di chi vuole vivere non…

Corsivo
Di

Dopo la Festa, un bilancio con i nostri lettori

E’ tempo di bilanci. Ogni tanto è necessario farli. Abbiamo passato cinque giorni alla Festa Nazionale Socialista a Perugia, abbiamo incontrato tanti militanti, appassionati, tenaci e volontari, tante persone che hanno reso possibile l’appuntamento umbro. Ebbene, anche l’Avanti!, com’era giusto che fosse, era lì, in prima linea, come sempre per cercare di presentare, riportare, sottolineare i tanti interventi e dibattiti che si sono succeduti. Abbiamo parlato e intervistato alcuni degli ospiti..

Corsivo
Di

Perché scenari

Da oggi i lettori dell’Avanti! trovano ogni giorno in questo “tempo agostano” un contributo sulla realtà dell’Italia fornilto da protagonisti o studiosi dei principali scenari che si stanno delineando nella vita sociale e politica nella vicenda concreta di tutti noi. Abbiamo voluto chiamare appunto “Scenari” questi contributi, fatti forse più di domande che di risposte. Ma certo né le une né le altre – domande e risposte – e sugli scenari proposti c’è uno sguardo, un punto di vista elettivo…

Corsivo
Di

Via D’Amelio, alzando lo sguardo da terra

Se solo quel 19 luglio lo sguardo non si fosse spostato dalla terra al cielo. Se solo le malelingue non avessero ucciso quanto il tritolo dentro una macchina anonima. Se solo l’indifferenza delle istituzioni e dei benpensanti non avesse ferito quanto lo fece l’esplosione della bomba. Se solo non fossero state morti preannunciate. Ma d’altra parte, se solo gli autori di quell’attentato non avessero pensato di fermare lì la memoria e la rabbia delle persone oneste, oggi non potremmo dirci fedeli..

Corsivo
Di

Strage di Ustica, quando la giustizia può ridare il sonno

Avevo ventisette anni, e altrettanti ne erano passati dal momento della strage. Ero incosciente e inconsapevole, ingenuo e troppo giovane, idealista e illuso. Avevo una telecamera, un microfono e un collega, ma ero ambizioso di scoprire la verità. Perché qualcuno una volta disse “la verità vi renderà liberi”, e io volevo liberarli dal sopruso, dall’incertezza, dalla menzogna. Speravo che le parole che uscivano dalle nostre interviste potessero in qualche modo aggiungere e scoprire, fare…

Corsivo
Di

NO, il video della prima comunione di Melissa no!

Adesso basta! Il Paese è stanco, lo è la gente, lo sono i ragazzi. Persino chi è più abituato a tutto questo schifo, ammesso che lo si possa mai essere veramente, non ne può più. A Brindisi è andata in scena l’ennesima tragedia. Sono diverse le vittime, diversi i luoghi, ma in questo caso non vi deve essere un’analogia con tante altre stragi e delitti che purtroppo hanno fatto la storia del nostro Paese rispetto la strumentalizzazione del dolore. Per anni mi sono occupato di delitti del…

Corsivo
Di

Dalle amministrative tutto secondo i “piani” del nemico

Tutto secondo i piani del “nemico”. Così mi verrebbe da commentare osservando i risultati delle amministrative. Francamente, non vedo nei dati emersi da questa tornata elettorale nulla che si possa definire come stravolgente, quanto meno niente che possa pensarsi come inaspettato a chi segue un po’ di politica. Diciamo quindi che il “nulla di nuovo sul fronte Occidentale” si è palesato con: l’affermazione del Movimento di Grillo come forza che riempie il bacino del proprio elettorato prendendo..

Corsivo
Di

Il nuovo socialismo che fa tremare l’Europa dei vecchi leader

La Francia ha scelto. La Grecia ha scelto. La Germania ha scelto. La giornata del 6 maggio verrà ricordata per diverso tempo. Non soltanto per la direzione politica che l’intera Europa prenderà in seguito ai risultati delle urne, ma perché una parte consistente di cittadini europei ha preso una decisione: le politiche economiche adottate dai loro leader non sono adeguate per affrontare quanto il continente sta vivendo ormai da circa due anni. L’entusiasmo manifestato ieri da migliaia di…

Corsivo
Di

Caro Beppe Grillo, la Mafia ha ucciso, ricordatelo demagogo e chiedi scusa

Esattamente trent’anni fa moriva un uomo: era il 30 aprile del 1982 e sotto i colpi di proiettili sparati nella sua Palermo, il segretario regionale del Partito Comunista veniva ucciso in mezzo alla strada. Ai suoi funerali in Sicilia si contarono circa centomila persone, un fiume di gente scese in piazza per portare il suo saluto a chi, pur potendo rimanere a fare politica nella tranquillità di Roma, scelse di tornare a sporcarsi le mani in una città irrimediabilmente in mano alla Mafia…

Corsivo
Di

Dal palco di Bergamo il leghista “Saturno” divora il figlio Trota

Nella mitologia greca era il dio Crono, in quella romana il suo nome era Saturno. La divinità mitologica fu resa immortale in un dipinto del Goya e in un altro del Rubens, dov’è raffigurato in atteggiamenti animaleschi mentre mangia un bambino. Infatti, la sua particolarità è quella di divorare i propri figli. La leggenda narra che il dio era solito sbranarli alla nascita, perché gli era stato profetizzato che nel tempo uno di questi lo avrebbe soppiantato. Una scena raccapricciante quella…