Giampiero Marrazzo

Corsivo
Di

La censura alla satira dei finti intellettuali di sinistra

Ieri su questo giornale è stato pubblicato un articolo di costume, detto in gergo di colore, sui giovani ragazzi democratici. Un pezzo sagace, divertente e decisamente ironico. Con la diffusione virale dei social network ha avuto immediatamente un boom di lettori, che hanno subito deciso come schierarsi. La maggior parte di questi ha apprezzato le qualità sopra descritte, a prescindere dal loro schieramento politico; persino alcuni dei diretti interessati e nominati nell’articolo si sono fatti..

Corsivo
Di

Oggi la democrazia passa per via Valdonica e si chiama Marco Biagi

Quella sera io c’ero in via Valdonica a Bologna. Era da poco successo: per strada solo uomini delle forze dell’ordine, pochi colleghi e due strisce di plastica che delineavano l’aerea per evitare che curiosi, cameraman e fotografi potessero inquinare quelle prove di un omicidio che aveva già un timbro ben chiaro. Non vi era un gran bisogno di aspettare rivendicazioni da parte delle Br. Non vi era bisogno di volantini o telefonate ai giornali per riportare il Paese in quella spirale stragista…

Corsivo
Di

Ricordando il nostro Presidente

Ricordo il pianto durante i funerali di Berlinguer. Ricordo quando si presentò a Vermicino per dare un abbraccio alla madre del piccolo Alfredino. Ricordo l’esultanza, il sorriso e le braccia alzate alla vittoria dei mondiali di calcio dell’82. Ricordo la gente che lo osannava quando passeggiava per le strade della sua Italia. Ricordo l’apprezzamento che politici di tutti i partiti riferivano parlando di lui. Ricordo la stima della gente comune che lo considerava uno di loro. Ricordo la…

Giampiero Marrazzo
Di

Polizia leva il tricolore al Psi

Così come aveva annunciato, il Psi stamattina era presente nella piazza del Duomo di Milano per manifestare pacificamente di fronte al corteo della Lega. Il consigliere del Psi al comune di Milano Roberto Biscardini si era riunito insieme ai simpatizzanti e ai militanti socialisti per esporre un lungo tricolore. Nell’approssimarsi in piazza dei manifestanti leghisti, il reparto Digos della polizia ha avvicinato i socialisti chiedendogli di levare il lungo striscione con i colori italiani.