Esteri

Esteri
Di

Etiopia, la Farnesina: nessun italiano tra i 5 turisti uccisi dai terroristi

Nessun italiano è rimasto coinvolto nell’attacco contro un gruppo di turisti stranieri nella regione di Afar, nel nord-est dell’Etiopia. Lo ha reso noto la Farnesinaalla luce dei contatti avuti stamani al ministero degli Esteri di Addis Abeba dall’ambasciatore italiano, Renzo Rosso. Viene così smentita la notizia del ferimento o della morte di un turista italiano nell’attacco di martedì mattina che era stata data in precedenza da un portavoce del governo etiopico.

Esteri
Di

La Romania messa a ferro e fuoco contro le misure anti-crisi

Migliaia di persone sono scese in piazza negli ultimi giorni a Bucarest e in altre città della Romania, dando luogo a scontri che hanno causato decine di feriti, per protesta contro le drastiche misure anti-crisi decise dal governo e in particolare contro una proposta di parziale privatizzazione del settore sanitario. I feriti nelle dimostrazioni sarebbero una settantina, mentre almeno 25 sono stati trattenuti dalle forze di polizia. La maggior parte di coloro che sono stati portati in…

Esteri
Di

Braccio di ferro Monti-Cameron sul «fiscal compact»

L’Europa continentale è conquistata. Ora si tratta di sedurre la City. Mario Monti ha mietuto consensi a raffica in Eurolandia per la rapidità e l’impatto delle misure prese a fine 2011. Non a caso l’aver portato a termine buona parte dei «compiti a casa», come lui stesso ama dire, gli permette adesso di alzare un po’ la voce sulla gestione complessiva della crisi da parte delle istituzioni Ue. Mercoledì, però, la sfida sarà diversa. Monti si recherà a Londra per far visita al premier inglese…

Esteri
Di

In Somalia rinuncia anche la Croce Rossa

Mentre il Consiglio di sicurezza dell’Onu e l’Unione africana discutono di come inviare più soldati in Somalia, le popolazioni dello sventurato Paese stremate dalle violenze e dalla carestia vedono aggravarsi giorno dopo giorno le loro condizioni. Anche il Comitato internazionale della Croce Rossa (Cicr) ha annunciato la decisione di sospendere le distribuzioni di cibo e sementi in favore di un milione e centomila persone.

Esteri
Di

Il Messico perde la guerra al narcotraffico

L’ultima edizione di quella sorta di bollettino di guerra pubblicato in Messico sulle uccisioni legate al narcotraffico mostra che il governo del presidente Felipe Calderón la guerra in questione continua a perderla e che le rare sconfitte subite dai cartelli della droga non ne compromettono né la pericolosità né la capacità di controllo del territorio.

Esteri
Di

Che significa essere declassati da Standard & Poor’s

La verità è che le agenzie di rating “ratificano” ex-post i movimenti dei prezzi di mercato, non li anticipano, nè li determinano. Infatti le borse hanno quasi trascurato le anticipazioni che si sono rincorse da Venerdì mattina. Come largamente atteso una delle due maggiori agenzie di rating statunitensi, Standard & Poor’s (l’altra è Moody’s) ha ridotto il merito di credito (rating) della francia da AAA (rating massimo conservato dalla Germania) a AA+. L’annuncio relativo alla Francia era…

Esteri
Di

Putin mischia le carte in attesa delle elezioni

Vladimir Putin, attuale premier russo in attesa di tornare presidente con le elezioni del 4 marzo prossimo, si avvantaggia sul lavoro e cambia la mappa del potere governativo. L’uomo che comunque comanda in Russia, nonostante la sensibile riduzione del consenso che lo accompagna da anni, ha infatti provveduto a ridistribuire le competenze tra i suoi vice, incurante del fatto che come primo ministro è in scadenza. Il vice premier Igor Secin sarà responsabile per lo sviluppo dell’industria…

Esteri
Di

L’abbraccio del Subcontinente americano

La cinque giorni sudamericana ha regalato molti abbracci e strette di mano al Presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad. Accoglienze calorose all’aeroporto e celebrazioni varie hanno fatto da corollario a nuove alleanze politiche, accordi di cooperazione in ambito commerciale e scientifico, progetti di ricerca comuni su energia e ambiente. Vero è che il tour diplomatico appena concluso – in Venezuela, Nicaragua, Cuba ed Ecuador – non sembra aver procacciato ad Ahmadinejad alcun sostegno concreto..

Esteri
Di

Stati Uniti, un nemico nucleare per volta

Mentre intensificano le pressioni sull’Iran, gli Stati Uniti si dicono disposti ad allentare quelle sulla Corea del Nord. Nelle ultime ore, il segretario al Tesoro americano, Timothy Geithner, impegnato in una missione in Oriente, ha ottenuto dal governo di Tokyo l’impegno a ridurre ridimensionerà il peso delle importazioni di petrolio dall’Iran, attualmente un decimo di tutte quelle giapponesi. Geithner ha aggiunto che si sta studiando il modo per escludere la Banca centrale dell’Iran