In primo piano

In primo piano
Di

NENCINI (PSI): BENE LO SCUDO ANTI SPREAD, MA MANCA UNA RIFORMA DEGLI EUROBOND

L’Europa è un posto più sicuro. Con l’accordo raggiunto rispetto allo scudo anti-spread sarà più difficile speculare sui debiti sovrani degli Stati e, quindi, sui cittadini del Vecchio Continente. La Bce potrà intervenire più rapidamente per appoggiare i paesi in difficoltà, sorreggerli e non farli cadere. Saranno meno dure le condizioni per ricevere iniezioni di liquidità. Ma non basta. Manca ancora la definizione di una linea politica comune, di un’identità e di una strategia capaci di…

In primo piano
Di

DAL VERTICE UE UN’ALTRA VITTORIA ITALIANA: VINCONO MONTI E IL SOCIALISTA HOLLANDE

Dopo le 15 ore di trattative sfibranti, alle 5.20 del mattino quando viene annunciato il raggiungimento dell’accordo, la faccia della cancelliera tedesca Angela Merkel è esausta. Lo scenario, lo stesso di quello di poche ore prima a Varsavia. L’Italia vince, la Germania perde. Come a Varsavia, sembravano nere le nuvole alla vigilia dell’incontro. Ma la soddisfazione prevale alla fine del meeting: nell’annunciare l’accordo il presidente del Consiglio Europeo, Herman van Rompuy, ha dichiarato…

In primo piano
Di

VERTICE UE: MONTI TRATTA SULLO SPREAD, SI ARRIVA ALL’INTESA

Pubblicamente non si registrano passi avanti, ma il ‘difficilissimo’ negoziato portato avanti ieri da Mario Monti al Vertice Ue sullo scudo anti-spread va avanti. Nella prima delle due giornate in programma il premier arriva al palazzo del Justus Lipsius forte del sostegno del capo dello Stato e dei partiti della sua strana maggioranza. Compreso quello di Silvio Berlusconi, secondo il quale l’Italia ha rispettato gli impegni e ora merita misure immediate. Ma il fatto che il Professore abbia…

In primo piano
Di

BRUXELLES E VARSAVIA: DUE SFIDE DECISIVE PER L’ITALIA

Il clima della giornata di oggi, tra partite di calcio, quella che l’Italia dovrà affrontare stasera contro la Germania per il match dell’Europeo, e l’imminente vertice politico Ue a Bruxelles, si sta senza dubbio “surriscaldando”. Forse è colpa dell’euro che, oltre ad essere un conio, è anche un prefisso sulla bocca di tutti tra l’eurocoppa, il vertice europeo dell’eurozona e gli euroscettici. E questa speciale ‘schizofrenia’ di dichiarazioni, perché i politici che si esprimono in merito all…

In primo piano
Di

BERLUSCONI: LA NOSTALGIA DEI SONDAGGI E GLI ATTACCHI A CASINI. IL RITORNO DEL CAVALIERE NON È PER NULLA SOFT

Il nuovo candidato ministro dell’Economia di un eventuale Governo guidato da Alfano sarebbe Silvio Berlusconi: «Ha ragione Angelino quando dice che con il 40% si può tornare a vincere». Berlusconi si è rimesso in gioco. Reduce dall’incontro di stamattina col premier Mario Monti, Silvio Berlusconi ha rilanciato il proprio appeal in termini di consensi sguainando l’ennesimo sondaggio che vedrebbe il Popolo della Libertà al 40%. Siamo alle solite e l’unica novità è rappresentata dalla nuova…

In primo piano
Di

SI RAFFORZA LA CASA DEI RIFORMISTI E DEI DEMOCRATICI: CASINI VUOLE ESSERCI

Pierferdinando Casini si è voltato, una volta per tutte, verso il partito Socialista di Riccardo Nencini cogliendo tra le righe la proposta del progetto della Casa dei riformisti e dei democratici lanciato dalla direzione nazionale del Psi. «Come in Grecia e in Germania il tema di un patto di emergenza tra chi è nel Ppe e chi è nel Pse esiste. Tra progressisti e moderati si può creare un asse per governare l’Italia. Come capiscono anche tanti moderati del Pdl». In un’intervista rilasciata…

In primo piano
Di

UE: FRAU MERKEL AFFILA GLI ARTIGLI PER IL PROSSIMO VERTICE E RIBADISCE IL SUO ‘NEIN’ AGLI EUROBOND

Reduci dal vertice quadrilaterale di venerdì scorso Monti, Merkel, Hollande e Rajoy si preparano alla prossima tappa europea mettendo da parte intese e linee comuni, ma piuttosto preparandosi al “match decisivo” previsto per i prossimi 28 e 29 giugno: quel vertice UE che, come annunciato a Roma, vedrà sul tavolo i punti cruciali del tanto auspicato rilancio di prospettive dell’economia dell’Eurozona. E proprio poche ore fa il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha ricevuto al Qui…

In primo piano
Di

DA MARY POPPINS AI RIGHEIRA, IL MATTEO RENZI SHOW SEMBRA LA SOLITA SOLFA BERLUSCONIANA

Non si e’ smentito neppure questa volta il sindaco rottamatore Matteo Renzi. Il Big Bang è tutta scena e neanche troppo convincente, sapiente fritto misto di avanspettacolo e performance corale, populista, berlusconiana nella sete di consensi, nella scelta obbligata di mettere la parola chiave “Italia” nel brand della giornata-evento, nel gusto di stupire con foto, video e musica. Palacongressi di Firenze. Una convention democratica così non si vedeva da quando nel cuore della Padania in…

In primo piano
Di

VITTORIO SGARBI: «IL DOSSIER DELLA ROSA TRICOLORE E’ VERO. E’ STATO REDATTO DA VOLPE PASINI E SECONDO LUI A L’ESPRESSO L’AVREBBE DATO DINI»

La verità e nient’altro che la verità sul documento politico del momento. Quello pubblicato da L’Espresso ieri e che – tra le altre cose – vorrebbe, nei piani segreti del Pdl in vista delle prossime elezioni politiche, Matteo Renzi candidato premier del Popolo della libertà e Berlusconi al colle. L’autenticità, l’autore, il perché, cosa ne pensano i diretti interessati, chi ne era al corrente da prima e come sia arrivato alla stampa. A rispondere a questi interrogativi sullo scottante…

In primo piano
Di

QUESTO SAREBBE IL PIANO SEGRETO DI BERLUSCONI: RENZI PREMIER E LUI AL COLLE

Il piano segreto del Cavaliere. Sono giorno che nei corridoi dei palazzi della politica non si discute d’altro. Si fanno nomi, progetti, si parla di ribaltoni e voti anticipati: fantapolitica che tiene banco sulle pagine dei giornali ma che il più delle volte non trova alcun riscontro. Ma questa volta sembrerebbe diverso, sembrerebbe tutto vero. Almeno a leggere L’Espresso. Silvio Berlusconi avrebbe un piano segreto che prevede, tra l’altro, di candidare Matteo Renzi a palazzo Chigi. E’…