domenica, 26 Settembre, 2021

C’eravamo tanto armati…

0
Il patto della spigola. Cosi Giuseppe Conte e Beppe Grillo hanno firmato la pace dopo essersene dette di tutti i colori. L’uno dell’altro: “Sei un padre degenere”. L’altro dell’uno: “Sei un incapace”.  Ma si sa tutto é bene quel che finisce bene. Per quanto non é dato saperlo. Difficile immaginare una dittatura a due. Non è gestibile e dopo un po’ finisce inevitabilmente che l’uno elimini l’altro. E’ successo perfino alla fine del fascismo quando Mussolini, non avendo messo in discussione la monarchia che pareva sempre a lui fedele, venne fatto fuori dal re dopo il Gran Consiglio del 25 luglio. Certo tutto si può dire di Conte meno che assomigli al duce e che Grillo abbia qualche attinenza col sovrano di Casa Savoia. Aspettiamo la prossima zuffa. Se amore sarà non é stato a prima vista. Anzi. Potrebbero ricordare i due parafrasando il film di Scola: c’eravamo tanto armati…
Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply