lunedì, 27 Settembre, 2021

Covid. Maraio: “No a chiusure senza ristori”

0

Piemonte, Veneto e Lombardia verso la zona rossa con misure, divieti e regole ancora più stringenti. Lazio verso la zona arancione. Sono queste le regioni più a rischio di un cambio di colore a causa dell’aumento dei contagi di Covid e la diffusione delle varianti, mentre il Tar ha confermato la Basilicata in zona rossa. Il governo Draghi, che lavora a un nuovo Dpcm, attende per oggi nuovi dati. Domani uscirà il monitoraggio dell’Iss che porterà all’adozione di nuove ordinanze. Se tutto il Paese si avvia verso una stretta, che dovrebbe portare una zona rossa nei weekend in tutta Italia e a una zona gialla rafforzata con misure ad hoc per Pasqua come è stato per Natale, già oggi alcune regioni preannunciano settimane ancora più difficili a causa dell’andamento del contagio. In sostanza nuove chiusure potrebbero essere alle porte. “Le nuove restrizioni per contenere la pandemia – ha commentato il segretario del Psi Enzo Maraio in un post su Facebook – devono necessariamente andare di pari passo con le misure in sostegno delle imprese e delle partite Iva. Chiudere ancora senza prevedere ristori non è accettabile. Nello stesso momento in cui si decide di chiudere, si pianifichi il sostegno e il futuro di intere famiglie. Altre scelte sarebbero incomprensibili”.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply